11 usi alternativi dei prodotti Weleda

Non l’abbiamo mai nascosto: tra i nostri marchi di cosmesi naturale preferiti tra i primissimi posti c’è Weleda, il marchio nato nel 1921 in un piccolo paese svizzero che, grazie alla sua filosofia naturale, sostenibile e rispettosa, è davvero affidabile, efficace e degno di stima.

E non lo diciamo per “sentito dire”: in primis siamo consumatori noi stessi dei prodotti Weleda (abbiamo composto anche il nostro kit di pronto soccorso tutto Weleda!), e in secondo luogo la nostra Giulia Mandrino ha proprio recentemente viaggiato fino a Schwäbisch Gmünd, il piccolo paesino dove sorge uno dei primi Weleda Gardens, e ha provato sulla propria pelle i principi che stanno dietro al marchio, la naturalità dei prodotti e la purezza dei processi produttivi.

Ma oltre ai semplici prodotti che ormai utilizziamo quotidianamente, abbiamo scoperto che molti di essi possono essere utilizzati in maniere differenti ma altrettanto efficaci! 

Un prodotto, più funzioni: scoprite quali insieme a noi.

Ecco 11usi alternativi dei prodotti Weleda: come utilizzare i cosmetici naturali Weleda in maniera alternativa rispetto al loro uso originario

  • Il Bagno Rilassante alla Lavanda è il primo tra i prodotti multiuso che vi proponiamo: è perfetto per i bagni caldi (e anche per l’idromassaggio: è privo infatti di tensioattivi schiumogeni), ma potete anche utilizzarlo per rilassanti pediluvi per una pedicure naturale, oppure in senso aromaterapico. Basterà versarne un tappo in un po’ d’acqua calda, armonizzando così la stanza e creando un alone di relax e distensione. La lavanda, infatti è un ottimo calmante, quindi va benissimo anche per tranquillizzare bimbi un po’ irrequieti. Oppure, ancora, potete utilizzarlo come semplice detergente sotto la doccia, o anche come riequilibrante per la pelle del viso (basterà scioglierne un pochino in acqua tiepida e passarlo sul viso prima della detersione).
  • Dal profumo iperfemminile, la Doccia Cremosa alla Rosa Mosqueta coccola sotto la doccia agendo anche come aromaterapia. Utilizzatela anche per la detersione di mani e piedi in acqua calda, beneficiando di un mani e pediluvio davvero coccolante.
  • Se vi piacciono i massaggi in casa vostra non potrà mancare l’Olio per Massaggi all’Arnica. Oltre che per i massaggi, tuttavia, questo olio sarà benefico anche nel periodo invernale, per contrastare i dolori cronici muscolo scheletrici. O in gravidanza: spesso la fatica della pancia si fa sentire, le gambe e la schiena dolgono… Massaggiarne un po’ sulle zone doloranti defaticherà immediatamente. Spalmatelo in maniera circolare frizionandolo tra le mani prima dell’applicazione. E fatelo in coppia: non sono solo i massaggi rilassanti ad avvicinare, ma anche il contatto finalizzato alla cura del dolore.
  • Con olio di semi di melograno bio che aiuta a ritardare l’invecchiamento, la Crema Mani al Melograno è un ottimo prodotto per vari motivi. Primo: ha una texture perfetta che non appiccica né unge. Secondo: se la si usa in maniera costante e prolungata aiuta ad eliminare le macchie sui dorsi delle mani, e anche le cicatrici.
  • Il Decotto bio alla Betulla è un must have. Integratore che aiuta a purificare le vie urinarie, attiva il drenaggio dei liquidi corporei. Oltre che nei periodi normali, è davvero utile durante, ad esempio, le feste natalizie, quando sappiamo che ci abbufferemo. Da prendere sia prima, come preparazione, che dopo, per la disintossicazione.
  • Derivato dalla stessa pianta è l’Olio Cellulite alla Betulla. Frizionarlo sulle zone colpite dalla buccia d’arancia è la sua funzione normale, ma provate a utilizzarlo anche dopo lo sport (soprattutto dopo yoga e pilates, al contrario dell’arnica che è invece indicata più per le attività aerobiche): gli oli essenziali di rosmarino e di radice di rusco sono energizzanti.
  • Non pensate che ilBabywash sia solo per bambini: utilizzatelo anche per i vostri amici pelosi (meglio se a pelo corto). Naturalmente prima provatelo su una zampina: è molto profumato, e il vostro cucciolo potrebbe non gradire.
  • L’Urtica Gel è indicato per le punture d’insetto. La sua composizione lo rende però perfetto per lenire ogni tipo di scottatura, quindi è utile averlo vicino in caso di scottature da forno, da pentole o da ferro da stiro.
  • Da utilizzare poi subito dopo l’Urtica Gel è il Calendula Gel, che allevia il fastidio e lenisce il prurito. Ma provatelo anche sui foruncoli (li secca, oltre che decongestionarli) e sulla pelle arrossata dopo la depilazione!

Sara Polotti

Ti potrebbe interessare anche

10 usi cosmetici straordinari dell’olio di cocco
I Gardens Weleda: dove tutto ha inizio seguendo la perfezione della natura
Le regole d'oro per un cambio pannolino naturale e perfetto
Le migliori marche di cosmesi per bambini

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna