La ricetta dell'olio per massaggi erotici

Siamo mamme non siamo suore: forza e coraggio, il sesso fa bene non solo alla coppia ma anche alla nostra mente e al nostro corpo. Il sesso infatti:

- stimola il corretto funzionamento del sistema endrocrino

- ha effetti benefici su tutto il sistema nervoso

- stimola il metabolismo

- migliora la qualità del sonno

- ha effetti benefici sull'apparato cardio-circolatorio

- stimola il sistema immunitario

- favorisce la diminuizione dei livelli di stress

- gli estrogeni prodotti durante il rapporto hanno effetti benefici su pelle e capelli

In commercio si trovano numerosi prodotti ma non sono convita al 100% in primis della loro consistenza, in secondo degli ingredienti contenuti: l'INCI è davvero ricco di petrolati e altri prodotti che non amo spalmarmi addosso. Ho deciso così di utilizzare l'olio di cocco non solo per il suo profumo e la sua amabilità al tatto ma anche per le proprietà antibatteriche; il secondo ingrediente è il burro di karitè per la sua unica e inimitabile sensazione burrosa che lascia sulla pelle. L'olio essenziale di lavanda è un potente decontratturante ma anche un grande antibatterico (ottimo per i lavaggi vaginali esterni anche in gravidanza e allattamento), l'ylang-ylang è l'afrodisiaco femminile per eccellenza con la rosa (l'olio essenziale di rosa damascena costa circa 90 euro per cui l'ho escluso dalla ricetta) mentre il sandalo e il pachouli lo sono per l'uomo. Scegliete voi tra questi oli quello che più vi aggrada, oppure create la sinergia qui sotto proposta.

Ecco allora la favolosa e semplice ricetta dell'olio per massaggi erotici davvero portentosa:

 

 

Buon divertimento!

Giulia Mandrino

 

 

Ingredienti:

Ingredienti:

- mezza tazza di burro di karitè senza profumo e bio

- mezza tazza di olio di cocco

- 5 gocce di olio essenziale di lavanda

- 4 gocce di sandalo

- 4 gocce di ylang ylang

- un cucchiaino e mezzo di cera d'api o altra cera veg (facoltativa)

Preparazione:

Procedimento:

Se decidete di usare la cera sarà necessario farla sciogliere a bagnomaria, poi unirete burro di karitè e olio di cocco e infine gli oli essenziali. Lasciar raffreddare in un contenitore per almeno 4 ore. Otterete una consistenza molto morbida e piacevole, una sorta di unguento ma più soffice.

Se preferite non usare la cera basterà prendere uno sbattitore elettrico e frullare insieme il burro di karitè e l'olio, come per fare la panna montata in casa: in inverno vi consiglio di lasciarli almeno 15 minuti sui termosifoni accesi, così da farli ammorbidere bene; in estate invece non è necessario. Aggiungiamo poi gli oli essenziali (attenzione a seguire le dosi indicate e non eccedere).

Io aggiungo sempre un cucchiaino di vitamina E per migliorare la conservazione del prodotto nel tempo (massimo 6 mesi).

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna