Come scegliere un ospedale dove partorire in maniera naturale?

Quali sono i nostri consigli per scegliere una struttura ospedaliera che rispetti la Nascita di un nuovo essere umano e non un numero?
Consigli per scegliere una struttura ospedaliera mamma e bebè friendly tratti dal nostro libro Mamme pret a porter, gravidanza, Mental Fitness Publishing:

1. non solo deve esserci il rooming-in ma accertatevi che il bambino non sia tenuto in osservazione (come prassi) dopo il parto. accertatevi della libertà di movimento durante il travaglio e il parto;
2. informatevi sulla percentuale di tagli cesarei e induzioni: come vedremo, un interventismo "preventivo" e non moderato è assolutamente sconsigliato;
3. verificate che siano presenti rispetto della privacy della mamma e del bambino e in generale una diffusa cultura del parto non come semplice fuoriuscita del bambino dal ventre materno senza complicanze, ma come un avvenimento che significa una nuova vita, un nuovo essere umano;
4. informatevi sulle pratiche successive al parto, quindi bagnetto, visite;
5. informatevi sulla possibilità effettiva del parto in acqua, non solo della presenza della vasca.

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

Nascita, le tradizioni intorno al mondo
Agopuntura per i prodromi e il travaglio
Reparti maternità: quando il parto vaginale viene spacciato per parto naturale
Qual è il momento giusto per andare in ospedale

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna