Papà in gravidanza

Mentre la futura mamma va a fare le visite di controllo, studia volumi interi che trattano dello sviluppo del feto, passa ore a riguardare l’ultima ecografia in 3D con tanto di lacrimuccia di commozione, sfoglia riviste di arredamento di camerette bimbi eternamente indecisa se colorare le pareti di verde mela o lilla, prepara il corredino acquistando una serie infinta di completini da neonato ,prepara la lista regali utili da far avere ad amici e parenti….il futuro papà, che fa? E soprattutto, cosa dovrebbe fare?

Anche per il genere maschile la gravidanza può essere un evento destabilizzante, che necessita del tempo per essere metabolizzato. Anche i papà potrebbero iniziare ad avere comportamenti insoliti o comunque inaspettati. Ci sono diversi modi di reagire all’evento e quindi diversi generi di futuri papà.

C’è il papà super attivo, che affronta il periodo della gravidanza con carica vitale ed energia, sempre presente e operativo, galvanizzato all’idea di diventare papà e indaffarato nella preparazione del lieto evento. Nulla è lasciato al caso. La casa diventa a misura di neonato e lui…pure!

C’è il papà ansioso, preoccupato per la salute della partner, attento a non farle fare quasi nulla perché potrebbe essere pericoloso per il bambino.

C’è poi il papà  assente, che pensa che la gravidanza sia “roba da donne”, un periodo in cui lui è fuori dai giochi , lui continua a pensare al suo lavoro e ai suoi interessi.

 

Ma come dovrebbe comportarsi un futuro papà per esserci d’aiuto durante la gravidanza?

  1. dovrebbe far sentire la futura mamma competente nel suo ruolo materno, capace quindi di affrontare parto, dopo parto, allattamento, cura del bambino, gestione delle ansie… deve fare il tifo per lei!
  2.  dovrebbe tollerare gli sbalzi d’umore, le reazioni eccessive…. Se un momento si piange disperate perché il passeggino arrivato in regalo è rosso anziché blu scuro, come desiderato, portate pazienza papà! Non siamo impazzite e non abbiamo cambiato personalità. Ritorneremo a posto…prima o poi!
  3. dovrebbe far sentire la futura mamma al centro dell’attenzione. Sono i suoi desideri ad avere la precedenza! Coccolatela, non prenderà il vizio! Si sentirà solo amata e supportata.
  4. dovrebbe far sentire la futura mamma bellissima e desiderabile. Avrà pure le caviglie gonfie e i fianchi più arrotondati, ma per voi è la più bella del mondo…almeno così dovreste dirle!
  5. dovrebbe accettare il fatto che lei potrebbe non aver voglia di avere rapporti sessuali come prima della gravidanza… con una buona relazione comunicativa  e un po’ di complicità, riuscirete a trovare modi alternativi per l’amore fisico… e con un po’ di pazienza, ritornerà tutto come prima.
  6.  dovrebbe ascoltarla quando ha bisogno di parlare delle sue emozioni, permettendole di aprirsi completamente, senza giudicarla o reprimerla.
  7. Dovrebbe condividere pensieri, emozioni e vissuti legati a questo evento con la partner, esprimere liberamente ciò che prova.
  8. dovrebbe essere il più presente possibile, senza delegare impegni o scelte a lei o a terze persone… lei ci tiene che andiate anche voi a valutare se è meglio acquistare la culla in tessuto o in vimini!
  9. dovrebbe non far paragoni in negativo tra lei e le altre mamme in dolce attesa. Che non sia mai detto che lei è ingrassata già 10 chili mentre la Sara soltanto 3!
  10. dovrebbe cominciare ad apprezzare il cibo take away o cimentarsi lui stesso in cucina!

Dott.ssa Monica Contiero

Immagine tratta da www.vitadamamma.com

Ti potrebbe interessare anche

Come organizzare gli spazi di casa quando arriva un bebè
Come fare per allattare quando si è incinta
Gli esami da fare nel primo trimestre di gravidanza
Il bambino nel secondo trimestre

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna