Esperienze raccontate: episodio 1

Ringrazio le donne...le coppie che mi hanno aperto il loro cuore!

"Io e mio marito ci conosciamo dagli anni delle medie. Quando ci siamo sposati abbiamo deciso di aspettare a cercare un figlio...eravamo giovani ed il nostro unico obiettivo era divertirci, viaggiare e fare carriera lavorativa...cosa che così è stata.

Quando ci siamo accorti di avere superato i famosi 35 anni, è scattato, soprattutto dentro la mia testa, un pensiero costante...avere un bambino...e dato che ho sempre ottenuto ciò che volevo nella mia vita ho fatto veramente fatica ad accettare che questo tanto desiderato figlio non arrivasse.

Ho vissuto con angoscia diverso tempo...mi sentivo sbagliata...ogni ciclo era un fallimento...un dolore che portava ad allontanarmi da tutto e da tutti, soprattutto da mio marito.. il nostro rapporto era diventato puramente un atto meccanico e mirato solo in quei giorni fertili.

Mi sono allontanata da molte amiche che avevano bambini o pancioni, dalla mia stessa famiglia piena di nipoti ed evitavo luoghi o spazi dedicati alla maternità. Mio marito non ha mai preso decisioni a riguardo, lasciava che fossi io a decidere se consultare medici specializzati od altro...non so se questo è stato un bene od un male. So solo che una mattina, all'ennesima vista del ciclo, ho capito che dovevo fare qualcosa, che il tempo stava passando velocemente, ho chiamato una mia cara amica e ho versato tutte quelle lacrime che fino a quel momento non ho avuto neanche il tempo di versare visto il mio lavoro impegnativo e di responsabilità.

Avevo finalmente accettato la situazione...avevo capito che non era una colpa...e così ho iniziato una nuova vita...ho fatto pulizia di tutto quello che mi opprimeva...ho iniziato ad ascoltare e rispettare il mio corpo...a parlare liberamente con mio marito ricercando il piacere di stare con lui...e una volta "depurata" ho preso contatto con una ginecologa esperta in materia (consigliata dalla mia amica!) ed ho iniziato il percorso di PMA.

Non so ancora dove mi porterà questa strada...ma so che io ho fatto tutto quello che potevo fare...mi piace quello che sono diventata...attenta all'alimentazione, all' attività fisica, più donna che manager e, soprattutto, innamorata di mio marito e della vita!"

Ps. Rimanete connesse...to be continued!

Ostetrica Daniela Pergola 

 

Ti potrebbe interessare anche

Nuove ricerche sugli OGM
Fivet: chi sono io per parlarne?

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna