La minestrina della Fata Viola

E' la minestrina preferita di mia figlia e delle sue amiche: è quella della fata Viola, una fatina un po' dispettosa che abita nel bosco. E' solita infatti fare sempre dispetti a tutti i suoi amici folletti, ma anche le fate sue amiche non ne sono risparmiate. L'unico modo per rendere più gentile la fatina Viola è farle mangiare la minestrina di colore viola: ma la magia non funziona solo sulle fate, ma anche sui bambini e sui grandi! Così quando la sera si è un po' stanchi e dispettosi basta preparare un po' di brodo viola, aggiungere della pastina e tutti saremo più gentili e ben disposti verso gli altri. 

Ingredienti:

- cavolo viola (circa 2 foglie ogni 500 ml di acqua)

- acqua

- dado vegetale homemade

- pecorino o lievito alimentare in scaglie

- olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Laviamo il cavolo viola, tagliamolo a pezzetti, mettiamolo in un pentolino e aggiungiamo l'acqua e un cucchiaino di dado vegetale. Portiamo a ebollizione e facciamo cuocere fino a quando l'acqua non sarà diventata viola, a questo punto eliminiamo il cavolo e lasciamo raffreddare qualche minuto. Nel mentre prepariamo la minestrina, scoliamo la pasta e uniamola al brodo viola. Serviamo immediatamente prima che il colore cambi (attenzione a non aggiungere acqua altrimenti il brodo diventerà blu!!!) poi condiamo con olio evo e lievito alimentare o pecorino.

 

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter