Yogurt di cocco

Io adoro lo yogurt, in particolare d'estate non potrei farne a meno! Per non eccedere con la soya, cerco di alternare appunto lo yogurt di soya con quello di riso (che si trova in numerosi supermercati bio), e con quello di cocco, in assoluto il mio preferito. Purtroppo non si trova nei negozi bio, così me lo preparo in gran quantità da sola e lo conservo in frigorifero per una settimana. Ecco la mia ricetta:

Ingredienti:

1 litro di latte di cocco senza zuccheri aggiunti
1 cucchiaino abbondante di agar agar in polvere
1 cucchiaio di stevia (facoltativo)
1 capsula di fermenti lattici (si acquistano in farmacia)

Preparazione:

Versiamo il latte di cocco in un pentolino antiaderente, aggiungiamo l'agar agar e portiamo per circa 3 minuti a ebollizione con fuoco moderato e mescolando continuamente così che non attacchi sul fondo. Lasciamo rabbreddare per circa 30 minuti poi aggiungiamo i fermenti lattici, poi travasiamo il nostro yogurt in un contenitore che lasceremo sul termosifone o al sone (oppure a temperatura ambiente se le prime due opzioni non sono praticabili) per almeno 20 ore. Poi mettiamolo in frigorifero per 24 ore e il giorno seguente avremo ottenuto un magnifo e cremoso yogurt. I miei bimbi lo adorano: ci aggiungono cereali e frutta fresca. 

Possiamo seguendo lo stesso procedimento ottenere lo yogurt di avena: io lo creo partendo da 500 ml di latte di avena e 500 ml di panna di avena perchè ottengo una consistenza ancora più cremosa. 

In alternativa all'uso dei fermenti lattici è possibile acquistare il lievito specifico per fare lo yogurt: si trova sopratutto online negli e-commerce bio. 

Giulia Mandrino

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna