La ricetta del pane fatto in casa

Provo a fare il pane da qualche settimana e dopo almeno 5 o 6 risultati disastrosi finalmente ce l'ho fatta! Della panificazione ho capito una cosa: non si può fare di testa propria perchè altrimenti non c'è modo di farlo venire. 

Fare il pane in realtà è semplice, basta seguire queste indicazioni ed essere rigorosi. 

Ecco la ricetta del pane fatto in casa: come fare un pane sano e morbido passo per passo.

1. Farine: dopo i miei mille esperimenti ho scoperto che per ottenere un pane decente è necessario utilizzare un 60% di farina Manitoba. Il resto può essere composto da farina di farro, Kamut, multicereali, insomma una farina con glutine a scelta. 

2. Extra: possiamo aggiungere al nostro pane semi, farina di canapa, spezie, olive, pomodori secchi etc...

3. Lievito: per la mia (ancora poca lo ammetto) esperienza scegliere sempre e solo lievito di birra fresco in panetti, che trovate al supermercato nel banco frigo. Spero presto di sperimentare la pasta madre, ma per ora mi sento di consigliarvi il lievito di birra fresco. 

4. Step: è necessario seguire alla lettera quel che vi dico per ottenere un pane buono. 

5. Canapa: ottimo ingrediente da aggiungere è la farina di canapa (circa 2 cucchiai colmi). Qui trovi spiegate le proprietà della canapa e perchè la usiamo frequentemente nella nostra famiglia. 

Ingredienti:

- 13 grammi di lievito di birra fresco

- 300 ml di acqua tiepida

- 2  cucchiai di olio extra vergine di oliva

- 500 g di farina manitoba 

- 1 cucchiaio di zucchero o di malto o di miele

- 1 cucchiaio scarso di sale

Preparazione:

Facciamo sciogliere il lievito nell'acqua, poi aggiungiamo l'olio e lo zucchero e amalgamiamo nuovamente. Infine inseriamo la farina e il sale. Impastiamo per circa 10 minuti e se necessario aggiungiamo altra farina manitoba.

Mettiamo la nostra pasta in una ciotola capiente (consideriamo che raddoppierà di volume) sopra un termosifone o in un luogo caldo, poi copriamo con un canovaccio umido la bull. Lasciamo lievitare per almeno 10 ore.

Trascorse le ore necessarie per la lievitazione impastiamo di nuovo il composto e creiamo delle palline. Lasciamo lievitare almeno un'ora e nel mentre accendiamo il forno a 220 gradi. Inseriamo nel forno una ciotola piena d'acqua: questo farà si che il pane non diventi secco. 

Facciamo cuocere il nostro pane 15 minuti a 220 gradi con forno ventilato e la ciotola d'acqua, poi altri 10-15 minuti a 160 gradi sempre ventilato e con la ciotola d'acqua. 

Verifichiamo la cottura del pane aprendone uno, poi estraiamo dal forno i nostri panini e lasciamoli raffreddare su una grata o comunque non nella teglia da forno (rischiamo di bruciare la parte inferiore).

Il nostro pane è pronto!

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna