Lo yoga va bene per tutti? E per i bambini?

LO YOGA È DIVENTATO MOLTO POPOLARE IN OCCIDENTE, MA È ADATTO A TUTTI?
Lo yoga è una scienza millenaria nata in India, nel tempo si è molto diversificato e ha incluso tradizioni differenti tra loro.
È straordinario osservare come questa scienza sia viva e diffusa in tutto il mondo a distanza di migliaia di anni.
È una pratica rivolta a tutti perché è un ampio contenitore che prende in esame tutti gli aspetti dell'uomo e si accorda alle più svariate esigenze individuali. Soprattutto lo yoga insegna a mantenere un atteggiamento mentale di attenzione e profonda consapevolezza delle proprie caratteristiche, quindi conferisce sicurezza di se, rispettando e rinforzando la personale identità culturale e religiosa.
Non dobbiamo perdere di vista alcune differenze fondamentali tra occidente e oriente, l'India da sempre ha adottato la postura accovacciata come posa naturale. Mentre noi già in epoca romana eravamo seduti sugli scranni. La classica postura yoga "Padmasana" – il loto, non è sempre appropriata.
Yoga non è solo una pratica ascetica, ma è calata nella realtà quotidiana. Cercare di fare qualcosa che non è adatto a se è solo foriero di dolore, dolore mentale e a volte anche fisico.
È sempre fondamentale l'atteggiamento mentale, anche la pratica più corporea, quella con la quale ci avviciniamo allo yoga, richiede stabilità e misura. Elementi che simbolicamente rappresentano l'atteggiamento mentale di equilibrio che l'individuo deve praticare nella vita.
Yoga serve nella vita quotidiana, non è fine a sé stesso.
E lo yoga per i bambini?
La scienza dello yoga deve essere adeguatamente interpretata nella proposta rivolta ai bambini, per diventare un'attività psicomotoria che riprende i concetti fondamentali della disciplina orientale riservata però agli adulti.
L' obiettivo principale è quello di promuovere e migliorare nel bambino le capacità fisiche, mentali; allo scopo di sviluppare la personalità emotiva e sociale, rafforzando il sé che ogni bambino sta formando.
La pratica yoga proposta agli adulti dovrebbe insegnare a ridimensionare l'ego, cosa che non possiamo applicare ai bambini perché sono nella fase in cui stanno costruendo il proprio ego.
Invece se adattato in forma di gioco, lo yoga per i bambini è un efficace mezzo per crescere e sviluppare in armonia corpo e mente, offrendo l'opportunità di convivere serenamente con sé stessi e con gli altri.
I bambini attraverso lo yoga possono sperimentare un percorso di ascolto di sé e del gruppo a partire dalla percezione del corpo; sviluppando l'autostima ed il rispetto verso di sé e verso gli altri, con l'obiettivo di promuovere un clima positivo di iniziativa, di scambio e di collaborazione.
Lo yoga crea relazioni armoniose, ed è un obiettivo con valore universale che rende la pratica yoga proponibile anche ai bambini.

Rachele Brambilla

immagine tratta da www.mymodernmet.com  

Ti potrebbe interessare anche

Yoga Festival a Milano: tre giorni per bambini per scoprire e praticare questa disciplina
10 benefici dello yoga per bambini
Gravidanza, benessere, yoga
Gli effetti della meditazione sul bambino

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna