10 meravigliosi spazi sensoriali in stile Reggio Children da cui prendere ispirazione

I cinque sensi sono alla base delle più innovative e valide scuole didattiche, dalla Montessori alla Waldorf sino a Reggio Children: stimolare i cinque sensi nei bambini non significa infatti solo renderli più attenti a ciò che sta loro attorno, ma aiutarli nella scoperta del mondo e nell’apprendimento di moltissime materie, poiché le competenze che acquisiscono attraverso vista, udito, tatto, gusto e olfatto tornano loro utili durante tutta la vita.

Nelle Scuole di Reggio sono quindi fondamentali gli spazi dedicati all’apprendimento attraverso i cinque sensi: guardate che belli questi luoghi sensoriali, e prendetene spunto per ricreare un angolino in casa vostra!

Ecco 10 spazi sensoriali in stile Reggio Children da cui prendere ispirazione: i luoghi per imparare attraverso i cinque sensi possono essere replicati anche a casa

  • Il primo che vi proponiamo stimola moltissimo il tatto, poiché prevede diversi materiali: innanzitutto la sabbia, ma anche i leggenti e gli animali di plastica. Fornite tutto ai bambini e lasciateli giocare e sistemare i materiali come meglio credono, favorendo sempre il gioco libero.

(foto 1 http://miradasypolaroids.blogspot.it/2014/05/ambientes-escola-congres-indians.html?m=1&cuid=f72db26904fcff4110d950bc2687758c)

  • Di nuovo sabbia, ma stavolta di trama più grossa: riempite un bel contenitore con della ghiaia e poi appoggiateci sopra dei tronchi levigati (attenzione alle schegge: fatelo fare ad un falegname!). Di nuovo, i bambini potranno utilizzare lo spazio come luogo per giocare liberamente e creare le loro ambientazioni.

(foto 2 http://veurepensarisentir.blogspot.it/2012/01/leducacio-reggio-emilia.html)

  • L’erba sotto le dita è una sensazione bellissima, no? Utilizzatela come base su un tavolino baso su cui poi appoggerete materiali naturali trovati nei vostri viaggi o nelle vostre scampagnate, come conchiglie, rametti o fiori.

(foto 3 https://it.pinterest.com/pin/223913412697046462/)

  • Con dei vecchi copertoni potrete realizzare dei piccoli tavolini per attività varie. Puliteli bene, poi copriteli con della iuta e al centro mettete dei contenitori nei quali disporrete tutti i materiali naturali (e non) che i bambini potranno utilizzare per giocare: pigne, rami, fagioli…

(foto 4 http://www.letthechildrenplay.net/2014/07/these-are-few-of-my-favourite-found.html)

  • Questo spazio è bellissimo perché si trova all’aperto: cosa c’è infatti di più stimolante per i cinque sensi del giocare e disegnare immersi nell’aria aperta e nella natura? Se disponete di un bel patio non potete farne a meno: basterà adibire un tavolino con tutto ciò che potrebbe rivelarsi utile per il gioco e le attività, avendo cura di fornire sempre materiali super differenti tra loro per stimolare, appunto, tutti i sensi (soprattutto il tatto).

(foto 5 http://www.letthechildrenplay.net/2010/06/more-beautiful-images-from-reggio.html)

  • Per grandi spazi, grandi idee, come quest’albero portato in casa per avere sempre la sensazione di essere immersi nella natura: il tatto è stimolato dalla corteccia, l’olfatto dall’odore di resina che gli alberi portano con sé, la vista dalla bellezza di un così bell’elemento.

(foto 6 https://it.pinterest.com/pin/429671620673910708/)

  • Se avete raccolto un po’ di pigne, utilizzatele appese sopra allo spazio di gioco come uno stimolo ulteriore. I bimbi, anche quelli più piccoli, si divertiranno a toccarle, a muoverle, e diventeranno parte delle loro attività.

(foto 7 https://it.pinterest.com/pin/76701999882521735/)

  • Se all’esterno avete un bel giardino, bellissimo da fare costruire ai papà è il percorso per piedini nudi: sassi, ciottoli, piantine morbide, legni… Camminando si sentiranno tutte le forme e le consistenze, e si allenerà anche l’equilibrio.

(foto 8 https://playathometeacher.com/2016/06/25/diy-sensory-path/)

  • Sempre fuori, un gioco assolutamente stimolante è la tenda di nastri, nella quale i bimbi possono nascondersi, giocare, estraniarsi per un attimo. Colori, consistenze e profumi della natura fanno da cornice a questa semplicissima attività.

(foto 9 https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/92/1b/12/921b1203b53bb8d91bb747b138d70bc1.jpg)

  • E infine un altro angolino in casa, semplice ed efficace, oltre che bellissimo. Per stimolare ogni giorno i cinque sensi basterà lasciare a disposizione dei bambini, in maniera ordinata, delle belle ceste piene di materiali differenti, recuperati o raccolti. Magari per voi non hanno senso, ma per un bambino che sta scoprendo la vita sono il mondo.

(foto 10 https://it.pinterest.com/pin/437130707560487851/)

Sara Polotti

Ti potrebbe interessare anche

I giochi corporei tra fratelli
La hanging art delle scuole di Reggio Emilia
Il light panel, lo strumento perfetto per imparare
10 idee di water station per bambini
Il ruolo dei genitori nelle scuole di Reggio
Ispirazioni dai meravigliosi ambienti delle scuole di Reggio
3 approcci alla scuola sconosciuti in Italia e che tutto il mondo imita
Gli atelier di Reggio Children
5 giochi ispirati al Reggio Approach
Divertirsi con la matematica ispirandosi ai "Reggio Children"
Reggio Children, un approccio pedagogico in cui al centro sta il bambino
Il Muba di Milano

banner 300x250chebuoni

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter