La tavoletta delle trecce Montessori

Non esistono solo i telai montessoriani per le allacciature. Esistono anche le tavolette delle trecce, altrettanto utili e bellissime da vedere.

Possiamo trovarle online già pronte, ma possiamo anche decidere di realizzarle noi con pochissimo materiale, il minimo sforzo e una resa perfetta.

Ma vediamo in dettaglio di cosa si tratta, perché sono didatticamente molto utili e come realizzare le nostre tavolette delle trecce di ispirazione montessoriana.

La tavoletta delle trecce Montessori: a cosa serve la tavoletta per imparare a fare le trecce e come realizzarla a casa

La tavoletta delle trecce Montessori è semplicissima: si tratta di un rettangolo di legno (materiale prediletto quando si parla di strumenti montessoriani, che devono essere il più naturali possibili) dal cui lato corto partono tre ciuffi di fili di lana. Serve per imparare a fare le trecce, come dice il titolo, un’attività che piace moltissimo ai bambini e che è davvero molto utile.

Le trecce non si fanno solo ai capelli, e non è un’attività prettamente femminile. È bellissimo realizzarle perché con pochi passaggi i bambini vedono il risultato bellissimo, una greca concreta fatta con le loro mani, un ornamento semplice e classico che sta tra i primi ad essere imparati perché è semplice eppure molto efficace. Imparando a fare le trecce i bambini allenano prima di tutto la coordinazione occhio mano e stimolano la precisione dei movimenti più piccoli delle dita, la manualità fine. Non solo: è un lavoro molto meccanico, che prevede passaggi definiti che continuano a ripetersi, ed è quindi un esercizio anche per la mente.

La tavoletta si presenta così:

il_570xN.1045415910_p06n.jpg

(Etsy)

Il bambino semplicemente seguirà le istruzioni per realizzare la treccia, prima con l’aiuto dei genitori o degli educatori e poi piano piano da solo. Si può partire con quella classica, per arrivare a quelle più complesse, aggiungendo anche altri fili.

In questo caso è più utile costruire in casa la tavoletta delle trecce Montessori, perché possiamo di volta in volta decidere quanti fili fare partire dalla base per trecce più o meno elaborate (pensiamo a quella a lisca di pesce, alla olandese…).

Per realizzare in casa la tavoletta delle trecce montessori possiamo utilizzare due metodi. Il primo è prendere una tavoletta di legno (come ha fatto Claudia Porta de La casa nella Prateria) alla quale incollare temporaneamente dei fili di lana grossa con del nastro adesivo.

montessori-intrecciare-3.jpg

(La casa nella prateria)

Possiamo poi utilizzare dei semplici ritagli di cartoncino rigido, ai quali incollare i fili con del silicone…

IMG_2947.jpg

(Happy Hooligans)

Infine, possiamo sfruttare le cartellette da “coach”, quelle aziendali con già incorporata la molletta di metallo. Proprio alla molletta, in maniera super comoda, andranno attaccati i fili di lana per fare le nostre trecce.

009.JPG

(Dirigo Montessori)

Insomma: ci sono moltissimi modi economici ed ecologici per realizzare la nostra tavoletta delle trecce a casa. L'importante è sfruttarla al meglio, divertendosi e lasciando che i bambini sperimentino!

 

(Immagine di copertina: Happy Hooligans)

Ti potrebbe interessare anche

Le attività Montessori in giardino
Il tavolo dello svezzamento Montessori
Il babywearing è montessoriano?
La libreria frontale Montessori
8 libri montessoriani per genitori
Regali Montessori a seconda dell’età
Le più belle frasi di Maria Montessori
Attività Montessori ispirate a San Valentino
Lavare le bambole, un’attività Montessori
Montessori, i bambini e le faccende di casa, quali sono le più adatte in base all’età
Le busy bag Montessori
60 attività Montessori per il mio bebè

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter