Come costruire una calming jar

L’approccio educativo di Maria Montessori pone l’accento sul bambino, inteso come individuo pensante e dotato di emozioni, e sul suo benessere psico-fisico, e propone diversi materiali da utilizzare in vari modi per aiutare il piccolo a stimolare una particolare sensazione in un dato momento. La calmin jar, conosciuta anche come il barattolo della calma, è una di queste.

Ecco come utilizzare la bottiglia della calma per aiutare il piccolo a rilassarsi: come costruire una calming jar montessori con pochi ed economici strumenti

Tra i materiali che il metodo Montessori propone c’è anche la calming jar, meglio come cosciuta come il barattolo della calma, una sora di contenitore che serve a riportare il bambino in una condizione di calma ed equilibrio dopo un momento burrascoso e difficile.

Questo strumento aiuta i bambini a ritrovare la tranquillità e a predisporli in un atteggiamento positivo all’ascolto nei confronti di un’insegnante o dello stesso genitore: basteranno pochi minuti e il bambino con questo barattolo troverà calma e serenità. Vediamo quindi di cosa si tratta nello specifico.

La calmin jar altro non è che un semplice barattolo che contiene brillantini colorati, proprio di quelli che si usano per le decorazioni e i lavoretti fai da te. Per utilizzarla basta scuoterla e lasciare che il bambino osservi i brillantini che cadono lentamente sul fondo, proprio come succede con le sfere di Natale piene di neve.

L’uso di questo barattolo è importante soprattutto quando il bambino ha vissuto un momento negativo, come un litigio o un brutto pianto, e ha bisogno di ritrovare la calma e la serenità. Quando il piccolo sarà più tranquillo, sarà più facile per lui cercare di spiegare a parole cosa è successo, o che cosa lo ha fatto arrabbiare, e più semplice per il genitore gestire la situazione. In generale è utile proporre la calming jar prima della nanna

Potete realizzare questo strumento a casa, in modo molto economico, e con questi semplici materiali:

1 barattolo di vetro con coperchio

2 cucchiai di colla glitter (non usate la colla vinilica bianca)

9 cucchiai di brillantini colorati

acqua calda

shampoo

Per realizzare la calming jar dovrete per prima cosa versare un po’ di acqua calda nel barattolo e un po' di shampoo nelle stesse proporzioni, a occhio in base alla capienza, insieme alla colla e ai brillantini, che dovrete aggiungere a poco a poco. Ripetete l’operazione, mescolando sempre con cura, e ricordate che il barattolo non dovrà essere riempito fino all’orlo: bisogna lasciare un po’ di spazio nella parte superiore per poterlo agitare e smuovere i brillantini al suo interno.

L’acqua e la colla dovranno essere dosate nel modo corretto: il mix giusto lo otterrete quando la colla non si appiccicherà sul fondo del barattolo incollando i brillantini, ma quando acqua e colla formeranno una soluzione liquida ma non troppo, all’interno della quale i brillantini saranno liberi di muoversi.

La scelta del colore dei brillantini è molto importante, soprattutto se si prendono in considerazione i principi della cromoterapia, secondo la quale una particolare cromia è in grado di influenzare umore e stato d’animo. Secondo i suoi dettami, quindi, il blu, l’azzurro e il verde sono i colori che meglio favoriscono la calma, il relax e la pace interiore e sono quindi perfetti per questo genere di creazione.

La redazione di mammapretaporter.it

Foto credits: http://familysponge.com/parenting/inspired-parenting/calm-down-jar/

http://crabandfish.blogspot.it/2012/08/diy-calming-jar.html

 

Ti potrebbe interessare anche

Il libro per fare la nanna con il sorriso: “Buonanotte” de Il Castoro
Il pigiama verde: il libro che ci aiuta ad andare a nanna
Coccolebooks: bellanotte
Paese che vai nanna che trovi

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna