Nené con l’acqua fa da sé

Parliamo sempre di educazione montessoriana. Vi proponiamo articoli sulle learning tower, sull’importanza del fare i mestieri, sui rituali della pulizia, sui consigli di Maria Montessori, sui giochi montessori da fare all’aperto, su come imparare a leggere secondo il metodo montessoriano... Ma se ci pensiamo tutti questi sono materiali per noi genitori. Siamo noi a leggere le indicazioni e i consigli, e a proporre poi gli strumenti ai bambini.

E se ci fosse un libro che parla invece direttamente ai bambini, indicandogli giocosamente delle attività che lo portino all’indipendenza e alla praticità manuale teorizzata da Maria Montessori? Questo libro esiste, ed è solo il primo di una lunga serie: si intitola “Nenè con l’acqua fa da sé(15 euro), è edito da Carthusia e fa parte della serie “Piccole avventure Montessori”.

Nené con l’acqua fa da sé: un libro montessoriano per bambini, per imparare ad essere indipendenti

 Attraverso le avventure di Nené, i bambini leggono e capiscono cosa significa, quindi, “fare da soli”. Vedono tutti i giorni la mamma lavare i piatti, lavare i panni, stendere... Perché, quindi, non possono farlo loro?

Certo che possono! Anzi, devono! Il primo libro delle avventure montessoriane di Nené parla proprio dell’acqua e di tutto ciò che i bambini possono imparare da essa, concretamente e attivamente. Non solo giocando a spruzzarsi (un’attività educativa, soprattutto se fatta all’aperto!) ma anche impegnandosi nelle attività degli adulti.

Si comincia quindi dal chiudere e aprire il rubinetto, e da lì si passa al bagnarsi, all’asciugare il pavimento, a strizzare i panni, a stenderli, a lavare i peluche, ad aprire lo stendipanni, a travasare...

Progetto senza titolo-3.jpg

Tutto questo è raccontato attraverso una bellissima filastrocca in rima, ma soprattutto con l’aiuto di semplici ed esaustive illustrazioni, bellissime e intriganti, che incuriosiscono i bambini. Con poche parole gli autori, Ruggero Poi (educatore montessoriano) e Sabina Colloredo (autrice di libri per l’infanzia), aiutati dalle illustrazioni di Giulia Orecchia, riescono davvero a ingolosire i bambini, che possono vedere nel dettaglio tutto ciò che è possibile fare da soli con l’acqua e ciò che le sta attorno. Si tratta di azioni quotidiane, che magari non li avrebbero mai incuriositi o che forse non avrebbero intrapreso se non stimolati. Ecco, questo libro è uno stimolo buonissimo e interessantissimo: con naturalezza i bambini entrano in un mondo fatto di indipendenza, di normalità del “fare le cose”, di un “aiutami a fare da solo”, proprio come vorrebbe Maria Montessori.

La serie di Nené si preannuncia così già dal primo titolo un piccolo tesoro per stimolare genitori e bambini a sperimentare i principi del metodo montessoriano in maniera quotidiana ma divertente!

Da leggere da soli, o da farsi leggere dai genitori, anche più volte, imparandolo a memoria proprio come fosse una filastrocca da ripetere mentre laviamo i piatti o mentre stendiamo i peluche bagnati!

 

Ti potrebbe interessare anche

“Avete visto Anna?”
“Ho Caldo!” di Mako Taruishi
Imparare a usare il ferro da stiro, un’attività montessoriana
I migliori armadi Montessori per i nostri bambini
Il segreto delle cose
Gigina e Gigetta, un libro sulla fraternità
I libri per bambini sullo spannolinamento
“Quanti colori!” di Alex Sanders
Abitare sottosopra
I miei amici animali
I gamberetti dispettosi
Due libri per le vacanze sul metodo Bortolato

banner 300x250chebuoni

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter