L'isola delle cacche

Per alcuni bambini é difficilissimo separarsi dalla propria cacca a tal punto che diventano stitici e paradossalmente trattengono le feci.

Quell'enorme vortice dentro il water non fa pensare nulla di buono sul luogo dove vada a finire. Ed é proprio questo che loro vorrebbero sapere: "dove vanno a finire le mie cacche, perchè vengono portati via dei pezzi di me". Così il protagonista Teo rinvendica un suo sacrosanto diritto: "La cacca è mia e la gestisco io!". E se invece tutte le sue cacche finissero in un posto sicuro...? Allora sì... potrebbe farla tranquillamente! 

Questo libro spiega, sia a parole che con illustrazioni molto efficaci, dove vanno a finire le loro feci e introducono il concetto che nulla in natura viene sprecato. In questo modo i bambini che hanno paura a separsi dalle loro cacche probabilmente troveranno grande beneficio e coloro che invece non manifestano questo disagio saranno comunque felici di scoprire dove vanno a finire le loro cacche e il prezioso ruolo ha hanno nella natura. 

 

Maria Rita Parsi

L'isola delle cacche

Giunti

Ti potrebbe interessare anche

I tipi di cacca del neonato
6 motivi per leggere i libri di Caccapupù
Cibi integrali, frutta e verdura: la questione della fibra durante lo svezzamento
Tisana contro la stitichezza

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna