I cento anni di Roald Dahl con una bellissima collana

Tutti ricordiamo quando da piccoli leggere Roald Dahl ci metteva allegria. Il GGG, le Streghe, La Fabbrica di Cioccolato...
Beh, quest'anno è il suo centenario: quello scrittore buono e geniale nacque nel 1916 a Cardiff, gallese di origine norvegese, e oltre alla sua carriera di aviatore è conosciuto in tutto il mondo per la sua letteratura per l'infanzia assolutamente unica (da cui sono stati tratti numerosi film, tra i quali il prossimo Gigante Gentile di Steven Spielberg!).

Salani festeggia i cento anni di Roald Dahl con una bellissima collana: la celebrazione del grande scrittore della letteratura per bambini e ragazzi Roald Dahl

La ricorrenza del centenario cade a fagiolo insieme alla Children's Book Fair di Bologna (fino a domani!), e Salani ha deciso di presentare proprio in occasione della fiera bolognese del libro per ragazzi la sua nuova collana dedicata interamente al suo scrittore di punta, Roald Dahl.
Si chiamerà Gl'Istrici Dahl, e al suo interno verranno pubblicati tutti i titoli dello scrittore, con un nuovo formato cartonato e nuove illustrazioni di Quentin Blake. Anche il logo cambierà: in onore della sua passione per l'aviazione, si tratterà di un piccolo aeroplanino di carta.

In occasione della Children's Book Fair la casa editrice ha deciso di presentare i primi sette titoli al pubblico.

"James e la pesca gigante" narra la vicenda di un bambino che per sbaglio ingigantisce un frutto nel suo giardino insieme agli insetti che lo abitano, con i quali vivrà una magica avventura che lo porterà a New York.

"La fabbrica di cioccolato" è forse il suo più famoso romanzo, reso noto dai due film cinematografici, e racconta la storia della visita di Charlie Bucket nella fantastica fabbrica di cioccolato di Willy Wonka. Il resto è storia...
Con "Gli Sporcelli" Roald Dahl vuole insegnare ai bambini l'importanza della bontà e l'assurdità della cattiveria, attraverso due odiosi protagonisti, gli Sporcelli, appunto, che trattano così male i loro animali da restare poi fregati dalla loro stessa malvagità.

"Io, la Giraffa e il Pellicano" narra le vicende di un'impresa animale di pulizie. Uno spasso lungo 677 finestre da pulire.

"Il coccodrillo enorme" è il protagonista dell'omonimo racconto: il suo unico desiderio è mangiarsi un bel bambino cicciottello! Mentre "Versi perversi" è forse il suo libro più geniale: Roald Dahl stravolge le fiabe più conosciute, rendendole un po' macabre (Cappuccetto uccide il Lupo e un Porcellino...) ma ironiche e più verosimili (Cenerentola abbandona il principe per un boscaiolo: non male, no?).
In "Boy", il settimo libro finora pubblicato, lo scrittore dona ai piccoli lettori piccoli pezzetti della sua vita, in una sorta di autobiografia arricchita da personaggi e situazioni che si incontrano poi nei suoi romanzi.

(foto 1 https://www.facebook.com/AdrianoSalaniEditore/photos/a.10153971594953427.1073741837.40975968426/10153971595003427/?type=3&theater)

I libri usciranno nelle librerie a scaglioni, ma tutti quest'anno, per non tradire il centenario: pian piano troveremo quindi sugli scaffali anche "Il GGG"; Le streghe"; "Matilde"; Il Grande Ascensore di Cristallo"; "Danny, il campione del mondo"; "Il Dito Magico"; "Furbo il signor Volpe"; "La magica medicina"; "Agura Trat"; "Sporche bestie"; "In solitario"; "Un gioco da ragazzi e altre storie" e "Il libro delle storie di fantasmi".

(foto 2 https://www.facebook.com/AdrianoSalaniEditore/photos/a.10153971594953427.1073741837.40975968426/10153971595343427/?type=3&theater)

La vita di Roald Dahl non fu facile: uno schianto al suolo durante un volo nella Seconda Guerra Mondiale, un incidente al figlio in carrozzina, la figlia Olivia morta di morbillo, la moglie paralizzata in sedia a rotelle. Ma le sue storie non ne hanno mai risentito, semmai guadagnato! Il suo primo racconto riguardò proprio un incidente aereo, e da lì la sua penna non si posò mai, fino agli anni Ottanta, quando scrisse i suoi capolavori: il GGG, le Streghe e Matilde.

Sara Polotti

Ti potrebbe interessare anche

“Benvenuto, pomodoro!”, il progetto per promuovere la lettura e la sana alimentazione
Il pigiama verde: il libro che ci aiuta ad andare a nanna
Leo Lionni, magico illustratore olandese di libri per bambini
A Bologna la Children's Book Fair

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna