“Dimmi da dove nasce”, il libro perfetto per i bambini d’oggi

Un libro che all’apparenza può sembrare semplice, innocuo, banale o inutile. Ma che nella sua semplicità racchiude davvero un mondo. Di cosa stiamo parlando? Di “Dimmi da dove nasce”, il libro di Françoise de Guibert e Clémence Pollet per i bambini d’oggi, che, volenti o nolenti, passano molto meno tempo nella natura di quanto dovrebbero.

“Dimmi da dove nasce”, il libro perfetto per i bambini d’oggi: il libro di La Margherita per parlare di natura, frutta e verdura in maniera semplice ma educativa

Fun fact: moltissimi bambini non sanno da dove nascono frutta e verdura. O meglio: pensano che nasca sui banchi del supermercato. Perché? Perché noi genitori diamo per scontate molte cose, tra cui il ciclo della vita naturale. Ed ecco perché fino ai 4 o 5 anni (se non addirittura più in là!) i bambini pensano che le mele, le pere e i cavoli nascano direttamente nel supermercato, dove poi noi li prendiamo. Fa ridere, ma è così, e se ci riflettiamo non è poi così divertente.

Questo libro per bambini de La Margherita edizioni, scritto e illustrato da Françoise de Guibert e Clémence Pollet, è quindi geniale, ed è perfetto per iniziare a parlare ai bambini della frutta, della verdura e della natura, sin da piccolissimi, per affezionarli alla bellezza del mondo naturale. In maniera molto semplice: spiegando come si presentano e da dove nascono tutti gli alimenti vegetali. Sugli alberi, in terra, in guscio, su piante alte, su piante basse…

I frutti e le verdure presenti nel libro sono moltissimi: dalla mela alla ciliegia, dalle prugne alle arachidi, dalle castagne al fico, dalle castagne all’alchechengio peruviano. E poi, per quanto riguarda le verdure, le melanzane, i piselli, la rapa, la patata, le verdure esotiche come la manioca o il gombo (e in questo caso il libro torna utile anche a noi, no?).

Ogni pagina è doppia, e presenta su una facciata la descrizione dell’alimento vegetale, e sull’altra la spiegazione della pianta e dell’habitat in cui nasce.

Prendiamo i cavoli:

Schermata 2017-11-03 alle 15.35.17.jpg

In maniera semplice e coinvolgente, che cattura subito l’interesse dei bambini, i due autori riescono così a entusiasmare i bambini riguardo alla bellezza della natura e soprattutto li rendono consapevoli del prezioso legame tra gli alimenti e la terra, del miracolo della nascita e della crescita.

Questo libro illustrato per bambini può essere quindi un primo passo verso il coinvolgimento dei bambini nella vita naturale, o un’attività che integra e completa quelle all’aperto, ancora più importanti perché coinvolgono in toto la sensorialità e soprattutto perché impegnano i bambini in un’educazione diretta e concreta, dell’”imparare facendo”: dopo aver letto il libro una visita ad un’azienda agricola o ad un orto può diventare immediatamente più interessante, divertente e sentita, e i bambini applicheranno concretamente, toccando con mano, ciò che abbiamo letto insieme!

Una lettura che noi consigliamo già dai tre anni, leggendola insieme, perché non è mai troppo presto per appassionare i bambini alla vita all’aria aperta!

 

Ti potrebbe interessare anche

Un bellissimo libro per parlare di costellazioni
Mimi, che insegna ai bimbi la vita
“Attenzione, passaggio fiabe!”
BookCity Milano è anche per bambini!
“Uffa! Non sono un coccodrillo! Mi chiamo Alfonso e sono un alligatore”
“Una famiglia è una famiglia… Sempre!”
60 attività Montessori per il mio bebè
"Biancaneve", il libro tattile
“Raccontami una storia”, per addormentarsi sereni
9 libri per insegnare l’empatia ai bambini
"Il mio palloncino", quando Cappuccetto Rosso affronta le sue paure
Dura la vita da duro

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter