La ricetta dei colori commestibili

Giocare con il cibo è educativo: significa prendere confidenza con esso, farlo proprio ed esplorare il mondo attraverso tutti i sensi. Giocare con la propria creatività altrettanto, con l'aggiunta che ad essere esplorato è anche il proprio io, insieme alle proprie emozioni. Ma come fare per creare un connubio perfetto tra queste due attività? Anche perchè giustamente, almeno fino all'anno e mezzo, i bambini sono nel pieno della loro fase orale, quindi pennarelli e colori vengono messi in bocca più che ful foglio!

Ecco allora la ricetta dei colori commestibili per i bimbi: snack e creatività allo stesso tempo? Sì, è possibile!

Con questa ricetta realizzerete un materiale artistico assolutamente unico: una "tempera" corposa, luminosa e colorata, da stendere con le mani o con i pennelli e, soprattutto, da assaggiare per un'esperienza sensoriale totale!

La tempera così creata è naturale (la base è lo yogurt, accompagnato dalla frutta!) e super sicura, e gli ingredienti permettono ai bambini di poterla mangiare senza problemi. Anzi, è davvero uno snack salutare e gustoso, quindi perché non approfittarne? Noi abbiamo scelto lo yogurt di soya.

Il concetto è semplice: i bambini si divertono con poco, e con poco riescono a far viaggiare la loro fantasia. In questo modo, quindi, creerete un momento ideale durante la merenda, che da mero e semplice pasto quotidiano si trasformerà in pretesto per esprimere la creatività.

Assicuratevi di avere a disposizione qualche ciotola, alcuni cucchiai, dello yogurt greco, del colorante naturale per alimenti e della frutta. E ora iniziate, insieme ai bambini (più cucinano più scoprono il mondo!), a preparare i vostri deliziosi colori, uno alla volta.

(foto 1 http://www.wingsandroots.co.uk/edible-finger-paint-recipe/#more-763)

Trasferite due cucchiai di yogurt in una ciotola, quindi aggiungete qualche goccia di colorante naturale del colore che preferite e mischiate ben bene. La tempera è così pronta, ma per rendere il gioco più divertente, gustoso ed educativo abbinate ad ogni colore un frutto.

I bimbi si divertiranno a scegliere il frutto che più si avvicina al colore della pittura, e potranno quindi iniziare a giocare.

(foto 2 http://www.therealisticmama.com/edible-paint-for-kids/)

Lasciate loro fogli, pennelli, stecchini dei ghiaccioli e, naturalmente, la frutta. Tutto può diventare strumento per dipingere: anche le mani, anche la frutta.

I colori si possono mixare, possono coprire completamente la frutta, possono essere utilizzati come i classici colori per disegnare, utilizzando la frutta come abbellimento e completamento (ad esempio, i mirtilli possono essere occhi per le facce, le fette di arancia delle ruote, eccetera).

(foto 3 http://www.therealisticmama.com/edible-paint-for-kids/)

Ma anche quando i bambini, soprattutto i più piccoli, decideranno di creare solo un pasticcio senza capo né coda non preoccupatevi: sta anche qui il bello. Sperimenteranno attraverso tutti i sensi, anche il gusto, e studieranno i colori e la loro interazione.

(foto 4 http://www.wingsandroots.co.uk/edible-finger-paint-recipe/#more-763)

E se si sporcheranno tutti, beh, pazienza: potranno leccarsi i gustosi colori direttamente dalla pelle, prima di entrare nella bacinella per il bagnetto!

(foto 5 http://www.funathomewithkids.com/2013/04/scented-homemade-edible-paint.html)

Sara Polotti

Ti potrebbe interessare anche

Matisse attraverso la creatività: i collage per bambini
Il kiwi, proprietà e ricette
La barbabietola rossa, proprietà e come cucinarla
Giocare con le casette di cartone: dove comprarle e come costruirle

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna