A Roma I diti in pasta: i laboratori di cucina per bambini

14 e 15 maggio: segnatelo subito in agenda, domani e dopodomani saranno bellissime giornate! A Roma torna infatti l'iniziativa pensata da Maria Teresa Esposito, mamma di tre creaturine e super creativa con la passione per i fornelli.

A Roma tornano I diti in pasta: i laboratori di cucina per bambini a cui le mamme non possono rinunciare!

Testaccio, Città dell'altra Economia, 14 e 15 maggio: gli spazi della Factory si riempiranno di urla di bambini e di dita infarinate. Anzi, di Diti! Detta un po' in maniera infantile, l'iniziativa Diti in Pasta (sottotitolo: Alimentiamo buone abitudini) è bellissima: Maria Teresa Esposito ha chiamato, le scuole di cucina della capitale hanno risposto e i bambini potranno godere di due giornate interamente dedicate a loro e alla loro voglia di cucinare.

Coquis, Les Chefs Blancs e Tu Chef, tra le migliori scuole culinarie di Roma, hanno infatti pensato per i bimbi dai tre anni in su ai più disparati laboratori culinari, per coinvolgerli in pasticci e ricette a base di uova, acqua, farina e chi più ne ha più ne metta.

Ma non solo cucina: Idee con Gusto ha pensato a laboratori ricreativi, Kids&Us ad uno di bricolage e Lenuovemamme coinvolgeranno i piccoli in un bellissimo scambio di libri. E Aboca proporrà attività didattiche e sensoriali tutte particolari.

Oltre al divertimento l'intento dei Diti in Pasta è profondo: i genitori saranno coinvolti, perché l'obiettivo è quello di sensibilizzare i bambini attraverso attività ludiche e culinarie, per aiutarli a prendere confidenza con il cibo e l'alimentazione. 

Insomma, l'educazione alimentare per tutta la famiglia passa anche dal divertimento, proprio come l'insegnamento pratico ed astratto di tutti gli aspetti della vita può essere diffuso attraverso il gioco, il “lavoro” dei nostri figli.

Se i bambini imparano a trattare nella giusta maniera il cibo fin dai primi anni, se iniziano a conoscerlo e a instaurare un buon rapporto con esso, ecco che allora crescendo la loro educazione alimentare avrà già delle buone e solidissime basi dalle quali partire.

Promuovere e diffondere l'abitudine alimentare sana e consapevole è infatti uno dei principali obiettivi della due giorni, che vede anche relatori (per gli adulti!) d'eccezione: il sabato pomeriggio saranno la dottoressa Federica Majore (psicologa del comportamento alimentare), il dottor Saccares dell'IZSLT e il dottor Ghiselli del Crea a intrattenere gli adulti con un panel interessantissimo.

Quindi, mamme romane all'ascolto: dalle 10 alle 19 di domani e dopodomani (14 e 15 maggio 2016) recatevi presso la Factory (Spazio Giovani di Roma Capitale, piazza Orazio Giustiniani 4) e, previo pagamento di una piccola somma associativa, fiondatevi con i vostri figli tra i banchi e i laboratori pieni di farina e cibi freschissimi, per imparare insieme a loro cosa significa la buona cucina. Quella DAVVERO buona!

Sara Polotti

Ti potrebbe interessare anche

Halloween al museo
Lo slime che vien dal mare
7 spunti per l’arrampicata in casa
Il gioco dell’empatia
La falegnameria didattica di Gino Chadod
I parchi divertimento più belli del Nord Italia
Idee per giocare con il fango alla scuola materna
Il libro delle facce buffe
Colorare la sabbia per castelli meravigliosi!
Un’idea per combattere la noia estiva: il barattolo della noia!
Gli esperimenti scientifici da fare in estate
Il gioco della lotta è un gioco sano che fa molto bene!

banner 300x250chebuoni

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter