I ciondoli della pace per bambini

Manualità, significato, bellezza: c’è un progetto-lavoretto che appena abbiamo visto ci ha conquistato immediatamente. Non serve molto, si può fare in gruppo, è colorato e il risultato è bellissimo!

I ciondoli della pace per bambini: con tante perline e un po’ di manualità il lavoretto che si trasforma in decoro meraviglioso

Fare braccialetti non è un’attività “da femmine” o meramente estetica, finalizzata all’indossarli, quei braccialetti. Quei fili e quelle perline alla base del lavoro sono fondamentali per i bambini, che giocandoci hanno la possibilità di utilizzare la loro manualità più fine e di allenare in maniera precisa la coordinazione occhio-mano.

L’attività sarà quindi la stessa, ma invece di creare collane e braccialetti i bambini realizzeranno fili di perline che poi utilizzeranno per formare la decorazione per la classe. Il materiale? Perline, fili, campanellini e un bel ramo pulito.

Innanzitutto, fornite le “perline”: possono essere quelle di plastica adibite esattamente allo scopo, oppure, ancora meglio, potranno essere un’accozzaglia di materiali che si prestano alla realizzazione di ciondoli, come ad esempio bottoni, biglie bucate, palline di legno, pasta corta…

(foto 1 http://s96.photobucket.com/user/konien/media/Afrika_map_1_290.jpg.html)

Oppure, createle di carta: utilizzate quella spessa e zigrinata, tagliate dei triangoli, spennellate un lato di colla e arrotolateli attorno ad una matita. Il risultato saranno delle perline bucate dalla forma strana!

(foto 2 http://s96.photobucket.com/user/konien/media/Afrika_map_1_290.jpg.html)

Dopodiché tagliate dei fili belli lunghi (la lana è perfetta, soprattutto se spessa, perché resistente ma non rigida come lo spago), e dite ai bambini di creare le loro file di perline, infilandole nell’ordine che preferiscono.

Una volta terminata la striscia di perline, aiutate il bambino a fissare l’estremità superiore con un bel nodo (lasciando comunque qualche centimetro dall’alto: servirà per legare il filo al ramo) e a legare all’altro capo un campanellino. Chiedete poi a tutti di pensare a qualcosa di felice sulla classe, ad un buon proposito per mantenere la pace tra loro o a qualcosa di bello su ognuno dei compagni, e di trasmetterlo, magari anche con un bigliettino da attaccare, alla striscia che hanno creato.

Prendete quindi il ramo che avete selezionato tutti insieme in giardino e legate a distanze uguali tutte le file di ciondoli create dai bambini. Legate poi alle due estremità del ramo dello spago bello forte o del filo di nylon (di quello fatto apposta per appendere: deve essere sicuro!), e appendete così il ramo a due fisher a uncino sul soffitto: il risultato è una bellissima decorazione che ricorderà ai bambini il loro lavoro ma soprattutto i pensieri felici.

(foto 3 http://stylecarrot.com/wp-content/uploads/2011/06/peace-beads-stylecarrot-boston.jpg)

Ogni volta che sembrerà che il disordine, i litigi o il caos regnino in classe, potrete sempre con delicatezza sfiorare i ciondoli, che suoneranno soavemente grazie al campanellino, ricordando ai bambini ciò che avevano pensato sulla pace o ciò che si erano riproposti al momento della realizzazione.

Puoi scoprire altre forme di hanging art in questo articolo. 

Sara Polotti

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter