Gli esperimenti scientifici da fare in estate

Giocare allo scienziato è sempre una buona idea: sia i bambini amanti della scienza sia quelli meno ferrati apprezzano sempre la concretezza dei risultati! Già, perché giocando riescono a capire direttamente gli effetti della fisica, della chimica e della natura in generale! Dopo gli esperimenti in cucina, quelli invernali, quelli montessoriani e quelli più giocosi (come ad esempio il tornado nel barattolo, sempre apprezzato!) ecco quindi una serie di esperimenti scientifici divertenti e perfetti per la stagione estiva!

Gli esperimenti scientifici da fare in estate: 8 idee per esperimenti divertenti perfetti per la stagione calda

 

- Partiamo dal vulcano di sabbia, perfetto nelle vasche di sabbia o in spiaggia. Con i bambini costruite una bella montagna attorno ad una bottiglia di acqua in plastica. Lasciate scoperto il buco dell’apertura della bottiglia. Versateci quindi 3/4 di acqua tiepida, un goccio di detersivo per piatti, qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio (aiutandovi con un imbuto) e una tazza di aceto di vino (se volete, potere colorarlo con del colorante alimentare): ecco che il vulcano esploderà e si riempirà di lava!

esperimentiestate1.jpg

(Kid Spot)

- Altra esplosione, altro esperimento: i razzi effervescenti! Bastano dei porta rullini, dell’acqua e delle pastiglie effervescenti (come le vitamine). Versate un goccio di acqua nel contenitore, quindi infilate la pastiglia e chiudete molto bene il tappo. Scuotete un paio di secondi e appoggiate sul tavolo (all’aperto! Schizzerà acqua dappertutto) il contenitore (con il tappo rivolto verso il basso) e dopo qualche secondo - boom! - volerà nell’aria come un razzo! Legate un omino della lego al contenitore per fingere che sia davvero una navicella spaziale!

esperimentiestate2.jpg

(Science Sparks)

- Un esperimento propedeutico al giardinaggio, per capire com’è bello vedere l’erba spuntare: la testa erbosa! Prendete una vecchia calza in nylon e tagliate la punta (a circa 30 cm). Riempitela quindi con dei semi per prato e aggiungete una manciata di terra o segatura, formando una palla. Chiudete quindi la calza con un nodo e tagliate l’eccesso di nylon (devono restare, penzolanti, circa 10 cm). Appoggiatela su una tazza riempita d’acqua (la calza in eccesso fungerà da tramite, portando l’acqua ai semi) e disegnate due occhi. Dopo qualche giorno cominceranno a spuntare i capelli verdi!

esperimentiestate3.jpg

(Cooliyo)

- Lo stesso possiamo farlo con delle uova. Prendiamone alcune e svuotiamole bene, appoggiandole poi con il buco rivolto verso l’alto nel loro cartone. Riempiamole quindi di cotone e versiamo un po’ d’acqua. Spargiamoci sopra qualche seme d’erba, coprendo la “testa”. Appoggiamo le nostre uova, alle quali possiamo disegnare delle belle facce o dei ritratti di famiglia, su un davanzale, e in un paio di giorni cresceranno i capelli! Basta aggiungere qualche goccia d’acqua al cotone (se asciutto). Crescendo, i bimbi possono tagliare i capelli alle loro uova (sbizzarrendosi!), e l’erba ricrescerà di volta in volta!

esperimentiestate4.jpg

(Nature Store)

- Esperimento da provare in una giornata super soleggiata è quello del forno solare. Prendiamo un cartoncino di forma quadrata di circa 60 cm per 60 cm, nero. Incolliamo su una facciata della carta stagnola e pieghiamo quindi il nostro foglio a forma di cono. Mettiamolo fuori, alla luce diretta del sole, e infiliamoci dentro qualcosa da cuocere, come ad esempio delle fettine di mela per il dessert! Ci vorrà qualche ora, ma funzionerà proprio come un forno, sfruttando i raggi del sole.

esperimentiestate5.jpg

(Castle View Academy)

- Cogliete dei bei fiori bianchi (piccoli o grandi a vostra scelta): possiamo mostrare ai bambini come sia importante l’acqua che bevono le piante, colorando i loro petali e ottenendo così dei fiori divertenti e bellissimi! Basta reciderli e metterli in vasi trasparenti riempiti con acqua mischiata a colorante alimentare.

esperimentiestate6.jpg

(Growing a Jeweled Rose)

- Per mostrare la diversa densità dei liquidi, possiamo provare un esperimento “arcobalenoso” con ciò che abbiamo in casa, creando un arcobaleno in barattolo. Basta riempirlo, in questo ordine, con: miele, sciroppo di mais (colorato di viola con del colorante alimentare), detersivo per piatti, acqua colorata di blu, olio d’oliva e infine alcol denaturato colorato di rosso.

esperimentiestate7.jpg

(Playdoughtoplato)

- Bellissimo è l’esperimento sul tempo, per creare insieme ai bambini una meridiana. Bastano una matita, del pongo e dei sassi. Di prima mattina, appoggiate la matita al centro del giardino o del cortile, infilzandola nel pongo che farà da base. Appoggiate quindi il primo sasso esattamente sull’ombra della matita, segnando sopra l’orario (“le 9”). Ad ogni ora, appoggiate altri sassi, finché non otterrete una rudimentale meridiana che nei giorni successivi potrete utilizzare davvero come orologio esterno!

esperimentiestate8.JPG

(Otherwise educating)

 

Ti potrebbe interessare anche

Andare a braccio non è poi così male...
Idee per giocare con il fango alla scuola materna
Il libro delle facce buffe
Colorare la sabbia per castelli meravigliosi!
Un’idea per combattere la noia estiva: il barattolo della noia!
Torta estiva di ciliegie
10 ricette di bruschette estive
Mondobici, la vacanza alternativa per la famiglia
Gli sport estivi per bambini: la canoa
Gli sport estivi per bambini
Perché non programmare le giornate estive?
Il gioco della lotta è un gioco sano che fa molto bene!

banner 300x250chebuoni

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter