6 modi di allestire la casa a prova di bambino felice

Quando la casa è a prova di bambino tutto è molto più divertente, pratico e a prova di gioco. Bastano, infatti, pochi accorgimenti e anche l’ambiente domestico può trasformarsi in uno spazio sicuro dove i bambini possono giocare e divertirsi nel loro tempo libero. Ecco allora qualche spunto divertente e facile da realizzare.

Dentro casa i bambini devono divertirsi, o comunque, non annoiarsi mai. L’impresa è certamente ardua, ma con un po’ di fantasia e di manualità, anche la casa può trasformarsi in un luogo di gioco, divertente e creativo. Una soluzione di questo tipo può essere realizzata in qualsiasi angolo della casa, basta solo trovare lo spazio.

Una capanna improvvisata o un complemento d’arredo a prova di bambino possono diventare degli spunti di gioco creativi e divertenti, così come l’aggiunta di una nota di colore può stravolgere completamente l’ambiente e rendere lo spazio più dinamico. Realizzare questo genere di soluzione dentro casa non è per nulla difficile e il vostro bambino apprezzerà di certo.

Se il progetto vi piace e siete a caccia di idee, eccone alcune con cui potete iniziare a cimentarvi. Sono tutte molto semplici da realizzare, in parte si costruiscono facilmente anche con materiali di recupero e l’effetto finale è garantito.

Ecco allora 6 modi per allestire la casa a prova di bambino felice: i consigli di mammapretaporter.it per arredare una casa rispettando le esigenze di crescita del bambino

Un nascondiglio in un angolo

Per realizzare un nascondiglio dentro casa basta veramente poco; una tenda, un drappeggio colorato oppure un lenzuolo. Il vostro bambino l’apprezzerà sicuramente durante le sessioni di gioco e l’effetto sorpresa è garantito.

Complementi d’arredo integrati e a prova di bambino

Se lo spazio ve lo consente, perché non provare a sistemare all’interno della casa, magari in cameretta, un arredo interamente dedicato al bambino? Un’altalena, per esempio, o una spalliera da palestra potrebbero essere una buona soluzione.

Un tocco di colore

I bambini hanno bisogno di crescere in un ambiente colorato e vivace. Puntate quindi su colori sgargianti e creativi per la cameretta, come l’arancio o il giallo, cromie che secondo i dettami della cromoterapia favoriscono l’interazione e le idee.

Un pizzico di stravaganza

Anche un po’ di estro, però, non guasta mai. E allora perché non aggiungere a una parete della cameretta un motivo diverso? Come una parete sensoriale, una lavagna con i gessetti o un disegno tridimensionale.

Portare la natura dentro casa

Il contatto con la natura è fondamentale e niente può sostituirlo, certo, ma portare dentro casa il richiamo degli alberi, del sole o del cielo è sempre una buona idea, soprattutto in cameretta. Via libera agli arredi a tema, quindi, che richiamano il bosco, i prati e anche il mare.

Spazio per la creatività

E qualsiasi soluzione abbiate in mente, ricordate che lasciare ai bambini il loro spazio vitale è fondamentale. Che sia la cesta dei giochi di un certo colore, il loro tappeto preferito o la casa delle bambole, concedete loro di disporre del loro spazio come meglio credono.

La redazione di mammapretaporter.it 

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna