11 giochi di movimento da fare in casa (senza distruggerla)

Nel metodo Montessori posto di rilievo è riservato anche al movimento. È importante che il bambino non trascorra troppo tempo seduto: ha bisogno di moto, di sfogo, oltre che di raffinare le sue abilità motorie!
Ecco perché quando ci si appresta a giocare secondo l'approccio montessoriano è utile lasciare prima di tutto che sia il bambino a creare l'area del gioco con i materiali necessari: già questo è movimento!
Se per esempio il gioco richiede un tappeto, un cestino o qualunque altro strumento, non fate trovare al vostro bimbo tutto ordinatamente preparato, ma fatelo sistemare direttamente a lui.

Ecco 11 giochi di movimento da fare in casa (senza distruggerla): alcuni suggerimenti di attività per evitare situazioni troppo statiche per il vostro piccolo, in maniera divertente ed educativa

1. Imitare i movimenti statici

Per esercitare la coordinazione corporea, un buon esercizio è quello dell'imitazione. Con un tappetino, un cestino e delle carte indicanti i movimenti da ricreare (qui ne trovate stampabili già pronte: http://childhood101.com/2012/02/making-body-shapes-with-printable-body-shape-cards/), il bambino si eserciterà in movimenti inconsueti e divertenti.
Tenete sulle mensole dei vostri bambini in cameretta o soggiorno (dove possono arrivarci) questi tre materiali, ordinati. Una volta sistemati a terra il tappetino e un cestino, si prendono le card e una alla volta si provano le posizioni.

 

2. Lo yoga

Lo yoga, attività per grandi e piccoli amatissima dai più, si presta benissimo al metodo Montessori, e il suo apprendimento si sviluppa un po' come un secondo step rispetto all'attività precedente. E in effetti il materiale necessario è pressoché lo stesso: un tappetino, un cestino e, stavolta, delle card per bambini dedicate all'apprendimento dello yoga (come queste, ad esempio: http://www.amazon.it/Enchanted-Wonders-Cards-Activities-Self-Expression/dp/0957453477/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1451315411&sr=8-1&keywords=yoga+card+bambini).

 

3. Saltare la corda

No, non il classico gioco che tutti abbiamo provato! Anche qui il materiale necessario (un tappetino, una corda lunga quanto la larghezza del tappetino e due cerchi colorati che non scivolino) sarà portato nell'area di gioco dal bambino, che li sistemerà in questo modo:

 

Foto Credits: http://www.montessoriworksblog.com/2013/05/20/movement-shelf/

E ora via alla fantasia: il bambino dovrà saltare da un cerchio all'altro con una gamba, cambiando gamba, allontanerà i cerchi e proverà di nuovo, e chi più ne ha più ne metta.
Divertendosi imparerà nuovi movimenti, testerà la sua coordinazione, ma sempre in maniera controllata.

 

4. Camminare sul filo

Per incentivare coordinazione ed equilibrio, basta incoraggiare i bimbi a provare a seguire le linee sul terreno. Possono essere fatte da noi, come il profilo di un tappeto sottolineato con del nastro adesivo sul quale si dovrà camminare, oppure esistere già, come, all'esterno, i confini delle aiuole, sui quali camminare in equilibrio.
Secondo step può essere quello di creare tre diversi percorsi colorati sul pavimento (usando tre differenti nastri adesivi), che si sovrappongano e si allontanino. Il bambino, un colore alla volta, seguirà il percorso, stando in equilibrio e facendo attenzione al percorso sul quale sta posando i piedini in quel momento.

 

5. Camminare sul filo PRO :)

Un altro esercizio superdivertente da fare una volta presa confidenza con l'equilibrio di cui parlavamo, è il camminare sul filo con cucchiaio e uovo. Il necessario sono del nastro adesivo o una corda piatta (da sistemare sul pavimento come un percorso), due cestini, alcune uova di plastica e dei cucchiai.
Il bambino dovrà seguire il percorso camminando sulla corda, tenendo allo stesso tempo in mano un cucchiaio contenente un uovo, prima con la destra e poi con la sinistra.

Foto Credits: http://www.montessoriworksblog.com/2013/05/20/movement-shelf/

 

6. Il cestino delle palline

In un cestino raggruppate tante palline quante i partecipanti (mamma e papà possono giocare con il bambino, dimostrando i movimenti!). Stando in piedi, con le palline si proveranno a creare dei movimenti: passare la palla attorno al corpo, poi attorno alle ginocchia, poi saltarla da dietro in avanti, poi da destra a sinistra, dopodiché si inizierà con dei piccoli lanci tra due persone, eccetera.
Il bambino inizierà a prendere confidenza sia con il suo corpo sia con la palla, strumento di gioco che utilizzerà moltissimo!

 

7. Sei linee sul pavimento

Basta incollare sei linee di nastro colorato di circa 30 cm sul pavimento a distanza ravvicinata e costante, e il divertimento si fa infinito. Il bambino può sperimentare i più svariati movimenti: saltare di linea in linea, farlo al contrario, saltellare su un piede centrando le linee o centrando gli spazi, provare a toccare con i due piedini le due linee più distanti (iniziazione allo stretching!), oppure farlo con le manine e con i piedini imitando la posizione yoga del cane. Insomma, eserciterà tutti i muscoli!

Foto Credits:  http://handsonaswegrow.com/5-different-activities-for-6-lines-of-tape/

 

8. La danza del fazzoletto

Un po' di musica e dei fazzoletti di carta: li si mette in testa e si inizia a ballare, senza freni, senza indicazioni. Unica regola: mai fare cadere il fazzoletto! Lo si può prendere al volo quando sta per cadere, ma se tocca il pavimento il bambino ha "perso". Beh, si cambia canzone!

 

9. Gli animali saltellanti

Basta incollare delle strisce di nastro adesivo di carta abbastanza largo sul pavimento, a distanza di circa tre passi adulti. Su ogni striscia ci sarà il nome di un animale che salta (la rana, il canguro, la scimmia, il coniglio), e il bambino dovrà imitare il tipo di salto per raggiungere la striscia successiva.

 

10. Dinosauri e movimento!

Create una "ruota della fortuna" sulla quale ogni spicchio reciterà un movimento diverso di un determinato dinosauro: "salta come un triceratopo", "balla come un T-Rex", "rotola come un brachiosauro". Inventatene più che potete!
Ad ogni dicitura corrisponderà un pupazzetto del dinosauro citato, che verrà nascosto in giro per casa. Il bambino dovrà girare la ruota, cercare il dinosauro corrispondente (quindi ottimo esercizio per imparare i loro nomi!) e fare il movimento richiesto.

Foto Credits:  http://www.sugaraunts.com/2015/04/dinosaur-gross-motor-movement-game-kids.html

 

11. Percorsi

Basta davvero poco! Basta mettere vivine sedie su cui passare sotto e poi sopra poi intorno, cuscinoni e ancora se nella votra casa è concesso piccole camminate sul divano, seguiti da gattonamenti o vere e proprie imitazioni dei serpenti a terra e il gioco è fatto. 

 

Sara Polotti

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna