Il progetto A beautiful Body di Jade Beall

Jade Beall è una fotografa americana che nel 2012 diventa mamma: oltre alle gioie immense della maternità Jade acquista anche 22 chili durante la gravidanza. "Dopo la nascita di mio figlio stavo entrando in depressione perché mi sentivo orribile e confusa – racconta la fotografa dell'Arizona sul suo sito – Mi sono trascinata nel mio studio e ho iniziato a fotografare il mio corpo ormai cambiato". Appena postate su Facebook le foto hanno fatto scalpore: c'era chi le riteneva offensive e sgradevoli, chi invece batteva le mani per ringraziarla "In tante credevano di avere un corpo poco attraente e rovinato". 

Jade decide di promuovere un progetto, A beautiful Body Proget, con l'obiettivo di immortalare la bellezza di corpi imperfetti come quello delle madri dopo il parto o di donne che combattono contro il cancro e a causa della chemioterapia hanno perso i capelli. E l'arte della fotografia in questo caso è vera e propria terapia per l'autostima, rafforzata anche dalla possibilità di condividere sentimenti e stereotipi con altre donne meravigliosamente imperfette.

Le foto di Jade Beall hanno fatto il giro del mondo e sono state raccolte in un libro, The bodies of mothers, e numerose fotografe in tutto il mondo stanno aderendo a questo progetto che è diventato di respiro internazionale: io non solo lo condivido ma spero nel mio piccolo di contribuire a far sì che le mamme si amino esattamente così come sono, con i loro stupendi corpi e che vedano i segni della gravidanza come impronte di amore e gioia. 

Giulia Mandrino

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna