Il nostro week end senza social, e spero anche il vostro

Sono passati ormai due anni dalla nascita del portale mammapretaporter.it e io e Cecilia siamo davvero tanto orgogliose del percorso che abbiamo fatto grazie a voi: grazie alle vostre domande, alle vostre critiche costruttive e ai vostri suggerimenti stiamo crescendo tanto, ma sopratutto abbiamo creato un bel canale di comunicazione con tante di voi, e questa è la gioia più grande.

Ma questo lavoro come tutti non è solo rosa e fiori. E sono i numeri: perchè le aziende lavorino con noi dobbiamo mantenere un numero di visitatori giornalieri alto, e questa spesso è la causa del sovraffolamento di post giornalieri che trovate su Facebook.

Ma una logica sta sotto a tutto: su mammapretaporter vogliamo sia solo presente ciò che è strettamente in linea con il nostro pensiero alimentare e la nostra filosofia di vita. Così troverete solo cibo sano e non leggerete mai dei post con merendine piene di olio di palma e zucchero bianco, mai. Abbiamo la presunzione di poter essere un piccolo stimolo per il cambiamento.

Ma una incoerenza c'è e vogliamo parlarne con voi: scriviamo in merito al tempo di qualità, all'empatia, alla minfullness, all'essere presenti nel qui e nell'ora sopratutto con i bambini, all'uso non compulsivo dei social e del telefono e allo stare in mezzo alla natura senza tecnologia e poi noi stesse passiamo molto tempo nel week end a lavorare per rispondere a commenti e creare nuovi articoli. Questa è incoerenza, e crediamo che non sia corretto, vogliamo essere noi per prime le persone che vivono come predicano. 

Crediamo che gli smartphone siano una vera e propria droga per la nostra generazione, e riteniamo questo processo particolarmente dannoso per noi mamme e i nostri bambini. Quando siamo ai giardinetti e ci annoiamo proviamo a interrogarci su ciò che in quel momento ci fa stare male, perchè non possiamo fermarci e fare semplicemente nulla. Perchè se ci sentiamo sole non abbiamo chiamato una nostra amica per trascorrere il pomeriggio insieme oppure non facciamo amicizia con la mamma seduta vicino a noi, che magari porta un velo per coprire i capelli?

Abbiamo quindi deciso di programmare alcuni articoli che possono essere utili come spunto di riflessione, gioco o ricette sane nei giorni precenti da leggere solo ed esclusivamente in momenti della iornata di relax, quando possiamo fare solo quello senza essere interrotte. Nel week end quindi non lavoreremo e sopratutto non risponderemo ai commenti. Non effettueremo azioni che ci portino via tempo dai nostri bimbi e da noi stesse: a voi probabilmente non cambia nulla, ma per noi è molto importante. I nostri numeri a livello di visite scenderanno, ma noi crediamo, come dice la nostra amica "Alli Beltrame" di allibeltrame.blogspot.it/, che si possa vivere e lavorare in due modi, con la quantità e la qualità. Noi abbiamo scelto la qualità nella nostra vita, o almeno ci proviamo: crediamo infatti che il lavoro, come ogni altra cosa della vita, abbia una vibrazione, e vogliamo che la nostra sia autentica. 

Buon week end senza social, o con un utilizzo della tecnologia "consapevole" a tutte voi!

Giulia e Cecilia 

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna