5 motivi per avvicinare tuo figlio all'arte

Una delle gioie più grandi dell’essere bambino è dedicarsi al gioco, coltivare interessi e curiosità ed essere liberi di esplorare il mondo, anche attraverso l’arte. Qualsiasi manifestazione artistica, che sia un disegno o la pittura, è considerata, infatti, un’ottima alleata per un buon sviluppo motorio e psicofisico. Di cosa stiamo parlando? di arte e gioco: il connubio perfetto per lo sviluppo del bambino.

Colori, mani sporche di pittura, disegni, pasta modellabile e chi più ne ha più ne metta; non solo è positivo che i bambini siano liberi di esplorare e ricercare ispirazioni di creatività, ma è anche benefico per il loro sviluppo cognitivo che si dedichino a questo genere di attività.

Il processo creativo, quindi, è di vitale importanza e le competenze e le capacità artistiche non c’entrano; si può essere più o meno bravi, questo non importa, perché quello che conta è liberare la mente, la propria creatività e trasferire le proprie emozioni in un disegno, un dipinto o in una creazione artigianale.

In questo modo non solo si stimolano i sensi del bambino, ma si instillano in lui le fondamenta per una maggiore autostima e sicurezza in se stesso, oltre ad aiutarlo ad affrontare per il meglio le sua abilità sociali e la risoluzione dei problemi quotidiani.

Esplorare le arti visive, quindi, deve essere parte integrante della formazione dei bambini piccoli ed è un’attività essenziale per nutrire il loro spirito. Questo importante aspetto rimanda inevitabilmente all’apprendimento e al mondo della scuola, in particolare a quelle di ispirazione steineriana e montessoriana, che offrono ai bambini la possibilità di raffinare i propri sensi e le proprie competenze artistiche come metodo di apprendimento scolastico.

In questo modo, i bambini sono più felici, sono liberi di esplorare e di imparare divertendosi, oltre ad apprendere molteplici approcci e modi di esprimersi. Attraverso le piccole cose, un bambino incoraggiato a essere autonomo fin da piccolo ha più chance di diventare un adulto responsabile, libero e indipendente.

Ma veniamo al lato pratico della faccenda: quali sono le abilità che il bambino sviluppa meglio attraverso l’arte?

Interazioni sociali
Attraverso la condivisione di materiali e la collaborazione con altri bambini a diversi progetti creativi, i piccoli imparano il lavoro di squadra e a lavorare insieme per raggiungere obiettivi e risultati.

Sviluppo cognitivo
Grazie alle esplorazioni sensoriali, come il tatto e l’olfatto, se si lavora con pastelli colorati o vernici per realizzare disegni e creazioni, i bambini sviluppano meglio i processi decisionali, la capacità di pensare e di trovare soluzioni.

Capacità di espressione
L’arte è una forma molto importante di linguaggio, insieme alle capacità scritte e verbali, che aiuta i bambini a esprimere i loro sentimenti, i lori pensieri e a raccontare storie attraverso forme e colori.

Sviluppo motorio
Quando si disegna, o si dipinge, i movimenti delle dita, delle mani e dei polsi favoriscono lo sviluppo delle capacità motorie del bambino, aiutando anche la coordinazione dei grandi gruppi muscolari.

Creatività
Cosa meglio del disegno, della pittura e dell’arte in generale, può aiutare il bambino a esprimere il suo lato più inventivo e creativo? L’arte, insomma, può fare la differenza, oltre a rappresentare un momento di libertà e di spensieratezza.

La redazione di mammapretaporter.it 

Ti potrebbe interessare anche

Matisse attraverso la creatività: i collage per bambini
Giocare con le casette di cartone: dove comprarle e come costruirle
Come realizzare i pennelli più naturali del mondo
10 idee di gioco ispirate ai quadri di Van Gogh

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna