12 scuole innovative del mondo

L’innovazione in materia di istruzione è un aspetto molto importante: così come la chirurgia fa passi da gigante anche la pedagogia lo deve fare.

Ecco allora 12 scuole innovative nel mondo dalle quali prendere spunto: strutture innovative per metodo di insegnamento e attenzione alla qualità

La scuola galleggiante, in Nigeria

Nel quartiere di Makoko sorge questa bellissima scuola galleggiante, intesa come spazio di apprendimento comune e come esempio per i futuri progetti di costruzione nelle regioni costiere dell’Africa. La scuola si estende su tre piani, è costruita in modo tale da resistere ai livelli dell’acqua della Laguna che la circonda, comprende un parco giochi, servizi igienici e numerose aule, ciascuna delle quali ospita fino a 100 studenti.

Orestad Gymnasium, a Copenaghen
Un po’ più vicino a noi, in Danimarca, sorge questa bellissima scuola a forma di cubo di vetro, all’interno della quale gli studenti delle scuole superiori trascorrono gran parte del loro tempo. La struttura, completamente aperta visivamente, è un modo per abituare i ragazzi agli spazi aperti e per collegare la scuola, e i suoi insegnamenti, al mondo reale al di fuori del cubo.

 

Big Picutre Learning, a Rhode Island
Il modello adottato da questa scuola è molto particolare e ha come obiettivo ambizioso quello di separare i muri tra istruzione e mondo del lavoro. Fin da piccoli, i ragazzi imparano che quello che conta prima di tutto sono le loro passioni e vengono affidati a mentori che li aiutano a imparare i rudimenti del lavoro che desiderano svolgere da grandi.

Egalia, a Stoccolma
Il sistema innovativo di questa scuola si fonda, invece, sulla parità tra gli studenti, senza distinzioni di genere o persone. Non esiste “maschio” o “femmina” in questa scuola e ogni bambino è chiamato per nome, senza contare che questa scuola promuove un approccio innovativo che mira a eliminare tutte le tipologie di discriminazione, di classe sociale, di età, di disabilità e orientamento sessuale.

AltSchool, a San Francisco
Qui in California si insegna ai bambini a pensare in modo flessibile, in modo che da grandi possano adattarsi a cambiare insieme al mondo in continua evoluzione. Sin da piccoli gli alunni imparano la tecnologia, la modellazione in 3D e l’informatica, con l’obiettivo di sentirsi sempre al passo con il futuro che verrà.

Sra Pou, in Cambogia
Questa bellissima scuola cambogiana è stata costruita dai membri della comunità locale con l’obiettivo di regalare ai bambini uno spazio per apprendere e trasformare le loro passioni in qualcosa di concreto a tutti gli effetti. Una ONG locale aiuta gli insegnanti in questo percorso e anche i genitori collaborano alla buona riuscita dei progetti che si svolgono in questo edificio.

P-TECH High School, a New York
Nel quartiere di Brooklyn dal 2011 esiste questa scuola molto particolare che attraverso stage e attività di tutoraggio mira a rendere molto più semplice il passaggio tra scuola superiore e università, periodo che in America è in genere preceduto da altri anni di formazione.

Steve Jobs School, ad Amsterdam
Una scuola che porta il nome del fondatore di Apple non può che essere innovativa e anticonvenzionale e così, infatti, è. In questa scuola non si seguono i rigidi schemi del sistema scolastico tradizionale ma si incoraggiano i ragazzi a intraprendere sfide sempre nuove di apprendimento personale e a scegliere diversi insegnamenti anche in base alle proprie preferenze. Tutti gli studenti ricevono un iPad personale, strumento indispensabile in questa scuola per guidare gli insegnamenti personalizzati.

Brightworks, San Francisco
Avete presente gli insegnamenti tipo come “non avvicinarti al fuoco” o “stai lontano dagli elettrodomestici in funzione”? Ecco, in questa scuola si fa proprio l’opposto, nel senso che gli insegnamenti partono proprio dalle cose più pericolose che i genitori intimano ai figli di non fare assolutamente: su questo si stabilisce un intero programma scolastico con l’obiettivo di inserire i bambini all’interno di un confine sociale preciso in modo attivo e consapevole.

Scuola Carpe Diem, nell’Ohio
Più che una scuola sembra un ufficio e, in effetti, si presenta come uno spazio che raccoglie 300 cabine, una per studente, all’interno delle quali ognuno può usare un pc che lo guiderà attraverso l’apprendimento delle materie. L’apprendimento è on line, ma ognuno ha a disposizione un tutor a cui rivolgersi in caso di problemi.

Scuole Innova, in Perù
Queste tipologie di scuole sono la risposta del Perù a una grave mancanza di educazione standard per il paese. La scuola offre diverse lezioni, dai lavori di gruppo all’apprendimento on line, con l’obiettivo di proporre un’istruzione ai bambini che possa anche solo avvicinarsi a quella tradizionale.

Scuola Blu, a New York
In questa scuola della grande mela la creatività è la chiave vincente. È stata fondata nel 2006 per colmare il vuoto creativo che, secondo un gruppo di persone, mostrava la scuola tradizionale. In questo contesto i bambini si dedicano all’arte del riciclo, alla progettazione in 3D e si adotta un metodo di apprendimento dinamico e creativo.

La redazione di mammapretaporter.it 

 

Ti potrebbe interessare anche

Dharma, la scuola elementare buddista nel Sussex
John Dewey: il bambino deve costruire esperienze
I bambini e il mal di pancia per andare a scuola
La Scuola Montessori è anche pubblica

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna