Come veganizzare le ricette variando gli ingredienti

La scelta vegana comporta l’eliminazione totale di tutti quegli ingredienti che derivano da animali (o dalla produzione animale). Le ricette che non li prevedono sono molte, ma a volte si fa fatica a trovare il perfetto sostituto del prodotto animale nelle ricette “normali” e onnivore. E anche chi non è vegano come me ha piacere, sopratutto per i bimbi, di rendere le torte, e in generale le ricette, più leggere e sane con la formula veg, quindi priva di derivati animali. 

Basta però conoscere gli ingredienti, capire quali sono meglio per determinate ricette e abbandonare così in maniera sicura e tranquilla i derivati animali.

Ecco come veganizzare le ricette variando gli ingredienti: quali sono i prodotti vegetali perfetti per sostituire gli alimenti di origine animale

  • Il latte: è forse il primo ingrediente che viene in mente, e per fortuna in questo caso di sostituti ce ne sono moltissimi, anche perché il latte è proprio uno dei prodotti più consumati e più utilizzati nella composizione di piatti più complessi. Dal latte di soia fino a quello di mandorla e a quello di riso avrete l’imbarazzo della scelta. Calcolate però sempre la densità del latte: nei dolci, ad esempio, è sempre meglio quello di mandorla o avena, un pochino più corposo. Se però preferite il sapore degli altri, basta ridurre un po’ la quantità.
  • Il latte condensato: quando la ricetta prevede il latte condensato, basta utilizzare al suo posto il latte di cocco in lattina.
  • La panna: di nuovo, utilizzate il latte di cocco in lattina, stavolta mettendolo però in frigorifero e utilizzandone la parte solidificata in superficie.
  • Il burro: altro ingrediente che appare spesso nelle ricette e che sarebbe meglio non utilizzare nemmeno quando si segue una dieta non-vegan. Al suo posto scegliete la margarina, o, ancora meglio, l’olio di semi (di girasole o di soia, che hanno un sapore delicato, oppure di arachide).
  • Il latticello: in questo caso utilizzate del latte di soia. A 250 millilitri unite un cucchiaio di aceto di mele o di succo di limone (e lasciate riposare per qualche minuto).
  • Lo yogurt: in commercio ne esistono già di vegetali, ottenuti a partire dal latte di soia o di mandorla.
  • Le uova: la questione si fa più complicata, perché dipende dal tipo di ricetta. Nella torte, ad esempio, le si può sostituire con le banane (un uovo corrisponde a una banana piccola schiacchiata) oppure con la polpa di mela (un uovo qui corrisponde a un cucchiaio). Quando servono solo gli albumi, utilizzate l’agar agar, mescolandola con l’acqua.
  • La gelatina: come per la sostituzione dell’albume delle uova, per la gelatina vegan basta utilizzare la polvere di agar agar, seguendo le istruzioni sulla confezione.
  • Il miele: basta utilizzare un altro dolcificante che abbia più o meno la stessa consistenza. Optate per gli sciroppi d’agave e d’acero, e utilizzatene le medesime quantità.
  • Il formaggio: il sostituto migliore del formaggio è sicuramente il tofu, da consumare cucinato. Per quello grattugiato scegliete invece il lievito alimentare in scaglie.

Sara Polotti

Ti potrebbe interessare anche

Apple pie: la ricetta sana e facile senza latticini
Broccoli, le proprietà e le idee per farli mangiare ai bambini
10 ricette con la zucca
La ricetta della maionese vegana

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna