Come riciclare le uova di Pasqua

Tutti gli anni nelle nostre case arrivano uova di Pasqua su uova di Pasqua. I nonni, gli zii e gli amici ne regalano sempre qualcuna ai nostri bambini, tuttavia non è semplicissimo (né sanissimo) riuscire a finirle tutte, così ci ritroviamo sempre con chili di cioccolato in cucina. Come sapete siamo fan del riciclo, e infatti l’anno scorso ci eravamo ingegnate per riciclare la carta delle uova di Pasqua in maniera ludica e divertente. Quest’anno, quindi, ecco le nostre idee per riciclare le uova con ricette e preparazioni semplici e deliziose.

Come riciclare le uova di Pasqua: 8 modi per riciclare le uova di Pasqua attraverso ricette deliziose

Partiamo con l’idea forse più lampante, e cioè la realizzazione di una torta al cioccolato, che a noi piace preparare senza burro né uova. Unite in una ciotola 200 grammi di farina integrale, 160 grammi di zucchero di canna e una bustina di lievito, quindi prendete il cioccolato fondente dell’uovo (circa 150 grammi) e scioglietelo a bagnomaria con un goccio di latte di mandorla (o in microonde, per fare più in fretta). Riprendete la ciotola con la farina e versatevi a filo 300 grammi di latte di mandorla e 40 grammi di olio di semi di arachide, unendo poi il cioccolato fuso mescolando molto bene. Versate il composto in una tortiera imburrata o coperta con carta forno, disseminate un po’ di frutta secca tritata sulla superficie e infornate quindi a 180 gradi per circa 30-35 minuti; una volta sfornata lasciatela raffreddare.

2) Con un simile procedimento potremo realizzare anche dei deliziosi muffin per colazione: la ricetta è quella dei nostri muffin senza glutine alle mandorle e cioccolato, solo che al posto delle scagliate di cioccolato useremo il nostro uovo di Pasqua tritato grossolanamente e lo verseremo anche nell’impasto (oltre che in superficie).

3) Frullate in un mixer una manciata di pezzi di cioccolato fondente dell’uovo di Pasqua, quindi aggiungete mezza tazza di latte di soia, una banana a rondelle e qualche fragola: frullate di nuovo tutto ed ecco pronto il vostro milkshake energetico cioccolato e banana!

4) Bastano 100 grammi di cioccolato fondente dell’uovo di Pasqua per preparare la crema di cioccolata homemade, una gustosissima simil-Nutella molto più sana e soddisfacente, perfetta per colazione e la merenda. Guardate qui la nostra ricetta.

5) Con la Pasqua arriva anche il caldo, quindi perché non provare a fare dell’ottimo gelato di cioccolata e banana in casa? Iniziate congelando alcune banane mature tagliate a rondelle in freezer, riponendole in un sacchetto di plastica e lasciandole lì per almeno 24 ore. Al momento della preparazione del gelato, fate sciogliere a bagnomaria 100 grammi di cioccolato fondente del vostro uovo con un goccio di latte di soia e lasciatelo poi raffreddare un attimo. Mettete quindi in un frullatore le banane congelate (lasciatele fuori dal freezer solo per 6 o 7 minuti) con il cioccolato e frullate bene: otterrete un gelato cremoso e buonissimo!

6) Uno degli abbinamenti di sapori più incredibili è quello fragole/cioccolato. Approfittatene di tutto il cioccolato rimasto: sciogliendolo potrete tuffare delle belle fragole di stagione, lasciarlo solidificare e gustarle come snack davanti alla tivù.

7) Noi lo amiamo moltissimo, ma sappiamo che non è esattamente salutare. Tuttavia ogni tanto facciamo uno strappo alla regola, e lo prepariamo, con una versione un po’ più light di quella tradizionale: parliamo del salame al cioccolato, che potrete preparare iniziando a sciogliere 200 grammi di cioccolato del vostro uovo di Pasqua. Qui la ricetta completa. Ma vi avvertiamo: poi non potrete più farne a meno!

8) Di nuovo una ricetta perfetta per la colazione o per la merenda, che piace ai bambini e che unisce la bontà del cioccolato con la salute delle carote: questa è la nostra versione modificata della classiche camille alle mandorle con cioccolato a pezzi. Sbattete in una ciotola 2 uova bio con 150 grammi di zucchero, quindi in un’altra ciotola unite 200 grammi di farina integrale con una bustina di lievito, 80 grammi di cioccolato dell’uovo spezzettato grossolanamente, 80 grammi di mandorle tritate e 200 grammi di carote tritate. Unite i due composti, mescolate bene e aggiungete a filo circa 130 ml di olio di semi di arachide (controllando la consistenza: dovete ottenere un composto liscio e abbastanza morbido, non liquido ma nemmeno compatto). Accendete il forno statico a 180 gradi, mettete il composto in dei pirottini nell’apposita teglia per muffin riempiendone ognuno fino a metà e infornate per circa 30 minuti.

Ti potrebbe interessare anche

Polpette di lenticchie alla siciliana
Calamari all'amalfitana
Fusilli integrali con pesto di nocciole e basilico
7 idee per la caccia agli ovetti pasquali
Sfogliette veg di biete, pinoli e uvetta
6 ricette con le fave
Asparagi al forno gratinati
Filetto di platessa al forno impanato
5 ricette con il tarassaco
Biscotti salati e crema di robiola
Insalata di riso nero con feta, noci e melograno
10 ricette ispirate ai prodotti Lush

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

banner 300x250chebuoni

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter