#shakemydetox, come depurarsi dopo le vacanze di Natale

I dolci danno dipendenza, lo sappiamo. Ma come smettere dopo le vacanze di Natale? Il modo migliore è farlo insieme, supportandosi vicendevolmente: so che sembra esagerato ma alcuni parlano dello zucchero come di una vera e propria droga che scatena una serie di reazioni chimiche in noi (e ad alcuni tra cui la sottoscritta molto di più) per cui è difficilissimo dire di no (si parla di dipendenza da zuccheri). Bastano 3 giorni per resettare i nostri ormoni (ne parleremo nei prossimi giorni): quindi forza, teniamo duro per 3 giorni poi tutto sarà in discesa.

Possiamo però fare una serie di scelte alimentari che ci aiutano a stare lontani dagli zuccheri più facilmente: #shakemydetox, come depurarsi dopo le vacanze di Natale

1. Proteine: in questi giorni di detox dagli zuccheri è fondamentale avere un buon apporto proteico in ogni pasto per limitare i picchi insulinici che si creano quando in un pasto assumiamo molti zuccheri (che sono non sono solo i dolci ma anche anche pasta, riso, pane, grissini, patate...) e poca fibra (quindi verdure) e proteine. In ogni pasto quindi dovremo inserire una fonte proteica (pesce, legumi, uova etc...) avendo cura di limitare il più possibile, o meglio ancora di eliminare la carne che in un percorso di detox non aiuta anzi.

2. Fibra: anche la fibra come abbiamo detto è fondamentale, perchè rallenta l'assorbimento degli zuccheri responsabili dei pericolosi picchi insulinici. Tanta tanta verdura allora nei nostri piatti, avendo cura di evitare le patate che in realtà sono delle fonti grandissime di zuccheri.

3. La colazione: chi ben comincia è a metà dell'opera. Scopri qui le nostre colazioni proteiche per iniziare al meglio la giornata e sopratutto non far innescare la voglia di dolci e carboidrati da metà mattina.

4. Carboidrati: come sempre è fondamentale limitare o meglio ancora eliminare i carboidrati raffinati come pasta bianca, pane, grissini e riso bianco, via libera con moderazione a pasta integrale, riso integrale e cereali in chicchi. La frutta è anch'essa molto zuccherina. Prediligiamo quindi sempre gli agrumi e ricordiamoci di non eccedere!

5. Shake: se quando non si hanno figli è tutto facile perchè si possono modulare i pasti in base alle proprie esigenze e si ha molto più tempo, con una o più creature in casa tutto è complicato. Un grande aiuto viene dagli shake, frullati ricchi di fibra, vitamine e minerali che saziano e appagano per la loro consistenza cremosa.
Nei prossimi 14 giorni pubblicheremo sulla nostra pagina Facebook una videoricetta per aiutarvi in questo processo. Qui trovate tutte le regole base per realizzare uno shake bilanciato che possa sostituire un pasto, ricco quindi di fibra, frutta, verdura e proteine: incominciate a dare uno sguardo così da fare la spesa con tutti gli ingredienti che vi servono!

6. Spuntini: se non riesci ad arrivare senza mangiare nulla al pasto successivo ti consigliamo spuntini di verdura cruda (preparala e tienila a portata di mano i frigorifero), estratti di verdura e pochissima frutta, spremute di agrumi, semi, 3 noci o 3 mandorle.

7. Condividi: non sei da sola! Condividi i tuoi shake e i tuoi piatti detox e bilanciati con noi, supportiamoci vicendevolmente! E sopratutto raccontaci sempre con #shakemydetox come ti senti dopo il famoso terzo giorno di detox!

P.s.: chiedi consiglio al tuo farmacista o medico sul Picolinato di Cromo, un integratore naturale che diminuisce la "voglia di zuccheri". Sempre la stessa funzione svolge l'acido lipoico, che aiuta anche a smaltire gli accumuli di adipe a livello addominale. 

Giulia Mandrino

 

Mamma Pret a Porter non è una testata medica e le informazioni fornite hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di un pediatra (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, fisioterapisti, ecc.) abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non devono essere considerate come consiglio medico o legale.

Ti potrebbe interessare anche

“Mamma, ma Babbo Natale esiste?”
Consigli per rendere il Natale più piacevole e di qualità
I mercatini di Natale in Alto Adige
Il Santa Claus Village in Finlandia
Cambio di stagione: i rimedi naturali per bambini e mamme
Estratto detox di primavera
Burro corpo compatto tonificante e snellente
Oil pulling, quando il detox passa dalla bocca
Un esperimento natalizio: i cristalli di neve
I menu di Natale sani e veloci
Un Natale solidale con Miniland
Un Natale di carta: le decorazioni, i lavoretti con i bambini

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter