10 falsi miti sulle diete da sfatare

Tutte, tutte, tutte siamo convinte di almeno un paio di queste dieci cose. Queste dieci cose riguardano le diete: che certi cibi facciano solo male, che altri siano solo benèfici. Beh, non è proprio così: ogni dieta deve essere chiaramente aggiustata sulla persona, e ogni considerazione o credenza non è mai granitica!

Le diete e i 10 miti da sfatare: i carboidrati non sono un mostro da evitare, e un'alimentazione povera di grassi non è sempre un bene!

- I media ci bombardano per metterci in testa l'idea che i grassi fanno male. I prodotti poveri di grassi e "light" spopolano, ma attenzione: privarsi dei grassi è controproducente e assolutamente pericoloso per la salute. Mangiare alimenti che contengono tutti i loro grassi significa aumentare la dose delle calorie, è vero, ma quelli "poveri di grassi" sono deleteri, perché hanno spesso un valore più alto di zuccheri e sono stati trattati chimicamente (per non parlare del fatto che distruggono la flora batterica). E, in ogni caso, i grassi buoni (quelli vegetali e non complessi) fanno bene all'organismo: w l'olio di oliva, di semi di lino, di canapa e di cocco!

- Anche le calorie sono circondate da un alone mitico che le vorrebbe uniche responsabili dell'aumento di peso. Ma una dieta ipocalorica funziona davvero? Ogni persona reagisce diversamente ai cibi che mangia e l'organismo si adatta in maniera differente. Ecco perché mangiare alimenti con lo stesso numero di calorie ha effetti completamente diversi sulle persone, ed ecco perché non è detto che tutti con una dieta generica ipocalorica potrebbero non perdere il peso che desiderano. I nutrizionisti servono a questo: a capire quali cibi è  meglio assumere e quali no, non tanto quante calorie assumere giornalmente.

- In molti credono che la caffeina faccia dimagrire. E in effetti è vero! Tuttavia per ottenere questo effetto dimagrante si dovrebbero assumere dosi di questo elemento in quantità elevatissime, che risulterebbero velenose per l'organismo. Meglio non strafogarsi di caffè, quindi.

- C'è poi chi è convinto che i cibi integrali siano più leggeri. No, non lo sono. Le loro calorie non cambiano di molto rispetto a quelli raffinati. Tuttavia è una scelta sempre, sempre preferibile: non faranno dimagrire, ma il vostro organismo starà molto meglio evitando l'assunzione degli elementi chimici utilizzati per il raffinamento dei cibi! Quindi mangiamoli, ma attenzione alle quantità!

- Lo stesso vale per lo zucchero di canna: è comunque zucchero, e lo zucchero non fa certamente dimagrire. Tuttavia se proprio non se ne può fare a meno meglio scegliere tra i nostri dolcificanti naturali. 

- Ed ora veniamo al (presunto) nemico delle diete: i carboidrati! Toglierli completamente dalla propria dieta può fare bene? No! Tagliare del tutto un gruppo di alimenti dalla propria alimentazione non fa mai bene, e si rischia di far soffrire l'organismo per l'assenza di nutrienti che solo quel determinato alimento apporta al corpo. Più c'è varietà, più il corpo sta bene. Meglio quindi scegliere sempre cibi differenti, soprattutto vegetali, senza eliminarne uno in particolare (se non in presenza di particolari patologie).

- Anche sostituire la pasta con il riso non ha senso: esso ha praticamente lo stesso contenuto calorico della pasta, ma in più ha un indice glicemico molto più elevato. Meglio sempre alternarli! Chiaramente prediligiamo cereali integrali e in chicci ed evitiamo quelli raffinati.

- Il cioccolato e la birra fanno ingrassare moltissimo? In effetti sono potenzialmente pericolosi, ma questa affermazione va contestualizzata. Il cioccolato in effetti è molto calorico, ma se non si eccede la dose giornaliera consigliata esso fa molto bene. E la birra, che spesso viene paragonata al vino, è considerata molto calorica, quando invece rispetto ad altri alcolici contiene molta meno energia. Il problema è che, essendo più leggera, spesso se ne beve molta di più, rischiando sì in quel caso di fare ingrassare.

- Molte persone non credono nel potere dei probiotici. Ma essi sono davvero importanti, soprattutto in questo periodo storico: gli antibiotici e il loro abuso (ne assumiamo anche senza accorgercene, mangiando la carne) distruggono i batteri cattivi, ma anche quelli buoni che ripuliscono il nostro intestino. Mangiare cibi fermentati quindi fa davvero bene: ripristina la flora batterica (che ha un ruolo nel controllo del peso, non credete il contrario!).

- E i succhi di frutta? Quelli fanno benissimo, ma non considerateli sostituiti dell'acqua. E sopratutto scegliamo i succhi vivi, quindi estratti e centrifugati, di sicuro non quelli confezionati a base di zucchero. In generali hanno zuccheri e calorie, quindi sempre meglio consumarli in sostituzione della frutta che si mangerebbe (per variare la consistenza e provare nuove ricette) e sopratutto sempre bene creare estratti con una proporzione tra frutta e verdura di 1:4.

Ti potrebbe interessare anche

La dieta del dott Longo: 5 giorni al mese per la dieta mima digiuno per la rigenerazione cellulare
Estratto contro la ritenzione idrica cetriolo e sedano
I succhi perfetti per disintossicarsi
Acqua detox cetriolo, limone e menta

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna